^

Semifinale Gara 2, le interviste dal PalaPanini

Jiri Kovar: “Modena ha meritato la vittoria, oggi ha giocato meglio di noi. Restiamo tranquilli perché queste sono serie lunghe ed equilibrate e ora pensiamo già a Gara 3. Peccato soltanto per il finale del secondo set, la palla di Sokolov era toccata dal muro, ma adesso guardiamo avanti e basta perché ci attende già mercoledì contro Trento, una squadra che si sta dimostrando in crescita e contro la quale dovremo dare il nostro meglio”.

Davide Candellaro: “Purtroppo a rimonta nel quarto set non si è concretizzata, abbiamo tentato di aggrapparci alla gara con tutte le nostre forze ma non ci siamo riusciti. L’arbitraggio? Non sono gare semplici da dirigere, non dobbiamo dare la colpa agli arbitri perché abbiamo iniziato male la partita, troppo molli. Ora ci attendono due partite difficilissime, vogliamo affrontarle al massimo”.

Giampaolo Medei: “Siamo stati poco determinati in tutti i fondamentali, nella prima parte di partita inoltre siamo molto mancati a muro senza riuscire a contenere l’attacco di Modena. Dal secondo set in poi la gara è diventata tirata, peccato perché all’inizio ci siamo espressi sotto i nostri livelli e regalare questo in casa loro non è accettabile. L’Azimut si esprime a buoni livelli ed è una squadra dura da battere. Gli arbitri? Forse qualche errore c’è stato, difficile dirlo dal campo: c’è stato qualche momento di nervosismo ma questo non ci deve condizionare e dobbiamo imparare a gestire le decisioni e reagire nella maniera giusta. Ora ripartiamo a testa alta verso la Champions League e Gara 3 di Semifinale”.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance