^

CASA LUBE

Come pulire il forno in modo naturale

Pubblicato il 23 June 2015

Dei diversi elettrodomestici che si ha in casa, il forno è, forse per mancanza di tempo, quello che puliamo con minore frequenza ritrovandoci poi a ricorrere ai prodotti chimici per rimuovere più facilmente le incrostazioni. Quello che non sappiamo è che molti solventi sono pericolosi per la nostra salute visto che possono essere inalati sotto forma di vapori o addirittura ingeriti assieme agli alimenti se non vengono rimossi perfettamente dalle superfici.

Per quanto spiacevole e faticosa che sia, la pulizia del forno può essere eseguita con quattro ingredienti naturali ed ecologici che sicuramente tutti abbiamo in casa: bicarbonato, aceto, limone e sale. Con l’aiuto di questi prodotti sarà possibile sgrassare a fondo eliminando i cattivi odori e ridare brillantezza al forno in modo ecologico e economico. Ecco qui come realizzare facilmente in casa dei detergenti naturali:

Acqua e sale

Mescolare ½ litro d’acqua con 250 gr di sale grosso fino a ottenere un composto denso e omogeneo. Applicatelo sulle incrostazioni e le macchie di bruciato, lasciate agire per circa 15 minuti e risciacquate poi con un panno umido.

Sale e aceto

Unire ½ litro di aceto di vino bianco con 250 gr di sale. Quando il sale sarà completamente sciolto, trasferire la miscela in un vaporizzatore e spruzzare nel forno tiepido. Fate asciugare e raffreddare. Rimuovete i residui di sale e ultimate la pulizia con un panno morbido.

Bicarbonato e sale

Una tazza di sale, una di bicarbonato e una di acqua. Stendere l’impasto ottenuto unendo i tre ingredienti su tutta la superficie del forno e lasciare agire per un’ora. Trascorso questo tempo rimuovete con un panno tutto il grasso e i residui di cibo senza alcuna fatica. Risciacquare velocemente con un panno umido.

Bicarbonato e aceto

Dopo aver spruzzato l’aceto di vino bianco nel forno, cospargete le superfici tiepide di bicarbonato di sodio e lasciare agire per mezz’ora. La reazione chimica innescata farà staccare lo sporco che potrete poi rimuovere con una spugna abrasiva imbevuta in acqua tiepida e bicarbonato.

Acqua e limone

Se lo sporco è più ostinato che mai, serve è un detergente naturale a base di acqua e succo di limone. Mettete in una teglia dai bordi alti il succo di 3 limoni grandi e aggiungete un po’ di acqua. Infornate per circa mezzora a 180° così che l’evaporazione dell’acqua miscelata al limone sgrassi le pareti del forno. Una volta spento il forno lasciate raffreddare e immergete un panno nel succo rimasto. Procedete dunque con la normale pulizia del forno e completate con un abbondante risciacquo.

Acqua e aceto

Sostituite il succo di limone con un bicchiere di aceto bianco o di mele ed eseguite lo stesso procedimento del lavaggio precedentemente suggerito con acqua e limone.

 

Pulire il forno in modo naturale è davvero facile ed economico. Per evitare che l’elettrodomestico diventi troppo sporco consigliamo di pulirlo almeno una volta a settimana. In questo modo, con poca fatica, avrete un forno sempre pulito e profumato.

LUBE+

Blum

Wood processing

Lube Environment

Lube is Service

Piani antibatterici ed eco-friendly

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance