^

UN SOLO IMPERATIVO: CREDERCI TUTTI ! ! !

Oggi intera giornata di riposo per la Cucine Lube Banca Marche, chiamata a smaltire fatiche e rabbia dopo la sconfitta di ieri in Gara 3 della semifinale playoff, che ha spedito la Copra avanti 2-1 nella serie lasciando ai campioni d’Italia non poche recriminazioni per alcune decisioni arbitrali sfavorevoli arrivate nell’interminabile tie break che si è concluso sul 20-22. I biancorossi torneranno a lavorare domani con una doppia seduta di allenamento in programma, al mattino nella sala pesi “Panatta Sport” del Fontescodella, e nel pomeriggio sul Mondoflex tricolore allestito al Pala Baldinelli di Osimo. In casa maceratese, inutile sottolinearlo, l’imperativo è di centrare a tutti i costi la vittoria mercoledì prossimo al Pala Banca di Piacenza (in Gara 4) per riportare la squadra di Monti sabato prossimo (20 aprile) a Osimo per quella che sarebbe la definitiva quinta partita tra le due squadre, e tenere dunque vive le speranze di poter difendere fino all’ultimo atto del campionato il triangolino tricolore che si è cucita sul petto il 22 aprile 2012, nel V-Day di Milano. Un obiettivo a cui la squadra di Alberto Giuliani crede fermamente: se lo è detto e ripetuto a caldo, nello spogliatoio, già ieri, pochi minuti dopo la sconfitta. E il concetto è stato ribadito una volta di più dall’allenatore di San Severino Marche pure a tarda serata, sulla sua personale pagina Facebook: “Rialzarci è la nostra specialità, abbiamo la capacità di fare l’impresa, crederci sempre e mai mollare!”, ha scritto Giuliani. Che insieme a squadra e tifosi, ha già fatto scattare il countdown che li accompagnerà fino alle 20.30 di mercoledì prossimo.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien