^

CUCINE & DESIGN

Come scegliere i colori per la propria cucina

Pubblicato il 19 agosto 2014

La cucina è uno degli ambienti della casa più complicati da arredare, è la stanza dove si preparano e si consumano i cibi è, quindi, un luogo di convivialità oltre che di appetito e fantasia. Trovare colori stimolanti non è facile soprattutto se si deve considerare lo stile di arredo che si vuole dare alla cucina.

La prima cosa da non dimenticare è che la luce gioca un ruolo fondamentale per la percezione del volume in una stanza. Il rapporto fra luce e colore è un fattore determinante per la scelta di una tonalità. Regola d’oro è che luci diffuse e colori freddi ampliano uno spazio mentre le luci fioche e i colori caldi possono ridurlo, diminuendo il soffitto o accorciando le pareti. A incidere nel clima cromatico di una stanza è anche il colore del pavimento che per essere in armonia deve essere più scuro di quello delle pareti.

Inoltre i colori evocano in ciascuno di noi precise sensazioni e ricordi stimolando attraverso la vista anche gli altri nostri sensi. Le tinte pastello calde come il giallo e le sue varianti, a esempio, sono generalmente associate al gusto, alla luce e alla genuinità. Allo stesso modo l’arancione è associato all’esuberanza e all’allegria, il rosa invece alla dolcezza, il rosso alla passione, mentre il viola al profumo.

Per la definizione della nostra cucina utilizzare questi colori senza abbondare può contribuire a creare un ambiente allegro, disteso e conviviale che invita alla conversazione e alla socialità. Al contrario l’utilizzo di colori scuri come il blu notte associato alla calma, il grigio alla pulizia e al rigore, il marrone e il verde che restituiscono il gusto amaro della terra e possono non essere adatti in cucina creando un ambiente più austero, influenzando il nostro rapporto con il cibo. Tuttavia anche quest’ultimi se sapientemente combinati e alternati possono creare dei contrasti gradevoli, non invasivi e ideali per risaltare alcuni elementi come pensili, vani e pareti.

La soluzione migliore, tenendo fermi questi punti è sperimentare, non fermandosi ai colori della campionatura ma sperimentando talvolta direttamente in una piccola sezione della parete, alla ricerca del proprio stile.

Non resta che, pennello alla mano, liberare la nostra creatività.

Buon viaggio a tutte e tutti

La Viaggiatrice

LUBE+

Blum

Lavorazioni ante in legno

Lube Ambiente

Lube è servizio

Piani antibatterici ed eco-friendly

Ricerca e Innovazione

Sartoria

UltraClean e MicroStop

Uso e Manutenzione