^

ECOLUBE

Come ridurre rifiuti e sprechi in cucina

Pubblicato il 08 settembre 2015

La prima via per una vita sana, salutare e ecosostenibile passa sicuramente per i fornelli di casa. Cucinare e preparare gli alimenti sono attività indispensabili legate alle nostre funzioni primarie, attività che toccano il tema dell’ecologia. Riciclare i prodotti in cucina è certamente un buon inizio; esistono molti libri e ricette che permettono di riutilizzare alimenti considerati di “scarto” tuttavia ecco alcune idee e suggerimenti per ridurre ulteriormente gli sprechi.

Iniziamo dall’acquisto dei prodotti, facendo la spesa nei negozi che vendono prodotti sfusi invece che nei grandi supermercati. I vantaggi sono certamente la possibilità di acquistare la quantità che abbiamo esattamente intenzione di consumare, riducendo il numero di alimenti da conservare ed evitando cosi il compito di dividere il cibo in diversi pacchetti di polistirolo, d’alluminio o nei sacchetti di plastica. Altri piccoli accorgimenti possono essere presi anche nella conservazione degli alimenti. Le mele ad esempio producendo gas etilene possono portare alla maturazione precoce della frutta e la verdura, conviene quindi in un luogo conservarle. La terracotta invece permette di conservare in modo fresco e più duraturo gli alimenti, sfruttando il suo raffreddamento naturale che mantiene una temperatura interna al vaso di tre o quattro gradi inferiore rispetto alla temperatura esterna.

Con un po’ di attenzione e ingegno è possibile trovare tante altre soluzioni per avere un ambiente cucina più ecologico e salutare. Continuate a seguirci e scoprirete tante altre iniziative per avere uno stile di vita più green senza dover rinunciare alle piccole comodità della vita di tutti i giorni.

LUBE+

Blum

Lavorazioni ante in legno

Lube Ambiente

Lube è servizio

Piani antibatterici ed eco-friendly

Ricerca e Innovazione

Sartoria

UltraClean e MicroStop

Uso e Manutenzione