^

COPPA ITALIA: ROMA TRAVOLTA, BIANCOROSSI ALLA FINAL FOUR

La Lube Banca Marche fa valere la legge del 3-0 contro la M. Roma anche nei quarti di Coppa. I biancorossi riscattano le due sconfitte rimediate la settimana scorsa battendo i capitolini con punteggio netto (25-21, 25-20, 25-19) per la terza volta in stagione, e stavolta è una vittoria ancor più pesante delle precedenti, perché vale l’accesso alla Final Four della Del Monte Coppa Italia 2012. Sabato 18 febbraio affronterà Modena (vincente stasera per 3-1 su Monza) al Pala Lottomatica di Roma, dove saranno di scena anche l’Itas Diatec Trentino che (3-0 al Vibo Valentia) e la Sisley Belluno (3-1 in casa della Bre Banca Cuneo). La partita Sestetto tipo per i padroni di casa, con Savani e Parodi coppia di posto 4, Bencz opposto titolare per il convalescente Sabbi, invece, tra i capitolini, che in avvio presentano anche Bjelica al centro con Lebl, e Cisolla di mano in coppia con Zaytsev. E proprio quest’ultimo nel parziale di apertura è protagonista di un vero e proprio monologo nella metà campo ospite (schiaccia ben 13 palloni col 52%, 8 punti), al cospetto di una Lube Banca Marche che invece offre a Travica diverse soluzioni per garantirsi con regolarità il cambio palla. Il regista biancorosso si affida soprattutto (e con indistinto successo) ai suoi uomini di banda (4 punti Savani, 5 Parodi, 71% l’attacco di squadra), è poi lui a trovare di prima intenzione il break che spezza il lungo testa a testa tra le due squadre (21-19), e nel finale lancia quindi sul palcoscenico un inarrestabile Omrcen, autore nel set di 8 punti col 67% di efficacia in attacco (15 finali col 60%). Chiuderà Parodi mettendo a terra l’ace del 25-21. Si gioca sostanzialmente in equilibrio anche nel secondo set, nel quale i padroni di casa riescono spuntarla confermando tutte le sicurezze costruite nel parziale precedente, e trovando un apporto decisamente maggiore da parte dei centrali, decisivi per la zampata finale. Macerata stacca per la prima volta Roma con un muro di Stankovic su Bjelica (17-15), quindi chiude in fretta il 2-0 in cassaforte grazie al servizio dei due serbi, autori di un ace ciascuno, di Stankovic (5 punti, 75% in attacco e anche un muro) quello del 20-17 che convince Giani a togliere Bencz per in serie Maruotti, ripetendo la formula dei tre martelli risultata vincente nell’ultima di campionato con Cuneo. Stavolta però serve a ben poco, ed a chiudere (sul 25-20) per i cucinieri, che continuano ad attaccare con ottime percentuali (57%, top scorer Savani con 7 punti) è ancora Simone Parodi (17 punti totali per lui, 65%). Gli opposti di ruolo restano in panca anche nel terzo set, in casa M. Roma, dove vengono deposte subito e in maniera definitiva le armi, al cospetto delle bordate in battuta (10 ace totali) di Savani e compagni, con il bomber di Castiglione delle Stiviere che si meriterà la palma del Mvp (17 punti, 73% in attacco, 5 ace e 1 muro). Il tabellino LUBE BANCA MARCHE: Lampariello, Savani 17, Exiga (L), Parodi 17, Stankovic 8, Travica 2, Omrcen 15, Podrascanin 7. N.e.: Pajenk, Van Walle, Kovar, Monopoli. All. Giuliani. M. ROMA VOLLEY: Lebl 1, Paparoni (L), Maruotti 4, Zaytsev 13, Boninfante 2, Bencz 4, Sabbi, Cisolla 10, Bjelica 5. N.e.: Passier, Paolucci, Puliti, Corsano. ARBITRI: Satanassi (RA) – Caltabiano (CT). PARZIALI: 25-21 (25’), 25-20 (24’), 25-19 (25’). NOTE: Spettatori 1520, incasso 6535,00 Euro. Lube bs 14, ace 10, muri 6, errori 5, ricezione 75% (35%prf), attacco 62%. Roma bs 7, ace 2, muri 3, errori 3, ricezione 47% (27%prf), attacco 48%.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble