^

DOMANI IL V-DAY CON TRENTO, TUTTA LA CARICA DI COACH GIULIANI

Domani alle 17.30 Lube Banca Marche in campo al Mediolanum Forum di Assago (MI) per affrontare l’Itas Diatec Trentino nella seconda finale scudetto della storia biancorossa (dopo quella del 2006 contro la Sisley Treviso), la prima in assoluto con la formula della partita secca, il V-Day. I biancorossi sono a Milano già da ieri, ed in serata hanno svolto una seduta di allenamento nell’impianto di gioco, che verrà ripetuta anche oggi pomeriggio. Per l’occasione Alberto Giuliani avrà a disposizione tutti i giocatori della rosa, compreso il capitano Igor Omrcen che ha scontato in Gara 3 di semifinale il turno di squalifica comminato in seguito al cartellino giallo rimediato domenica scorsa a Cuneo, in Gara 2. PARLA IL TECNICO – Alberto Giuliani, alla prima stagione da allenatore della Lube Banca Marche, è un veterano del V-Day: per lui è addirittura il terzo consecutivo, dopo i due conquistati con Cuneo. “Raggiungere una finale scudetto – dice il tecnico, marchigiano di San Severino Marche - è sempre un traguardo straordinario, che diventa ancor più straordinario nel caso in cui poi riesca anche a vincerla. Alle due finali giocate con Cuneo sono legato da ricordi e sensazioni stupende, indimenticabili. Ma questa con Macerata, e lo dico senza retorica, ha un sapore ancor più particolare delle altre, direi speciale, dato che si tratta della società che rappresenta la mia terra”. Sulla strada che porta al secondo scudetto della Lube Banca Marche c’è però la corazzata Trento: “Una squadra forte, collaudatissima, e abituata a giocare certi appuntamenti – precisa Giuliani – Tutti questi fattori, uniti al fatto che l’Itas dispone di due attaccanti di livello assoluto quali Kaziyski e Juantorena, oltre che di uno Stokr ultimamente in gran forma, bastano a capire quanto si tratterà di una partita molto tosta per noi, che però saremo sicuramente pronti ad affrontare senza remore di sorta, convinti di avere tutte le potenzialità per riuscire nell’impresa”. Giuliani chiede una Lube Banca Marche…”Che abbia le idee chiare su tutto ciò che dovrà fare – dice – con ognuno dei giocatori sicuro dei propri mezzi e del proprio compito, da eseguire dando il 110% una volta scesi in campo. Sono fiducioso, lo siamo tutti, guai a non crederci. I ragazzi dovranno giocare con una concreta mentalità di squadra, proprio come hanno già fatto in gara 2 e gara 3 di semifinale. Servirà massima concentrazione, massima determinazione e aggressività. Abbiamo una gran voglia di scrivere questa che sarebbe un’altra importantissima pagina della storia Lube, e per riuscirci ci appelliamo nuovamente anche ai nostri tifosi. So che saranno in migliaia ad Assago, a loro chiedo quindi di sostenere i ragazzi dal primo all’ultimo pallone, come hanno fatto in maniera egregia nelle ultime gare, aiutandoli soprattutto nei momenti di difficoltà che si presenteranno nel corso delle varie fasi di gioco. E’ la partita delle partite, esserci è già bellissimo, ma a questo punto non può certamente bastarci”.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Research and Innovation

Tailoring

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble