^

IL GIRONE DI RITORNO INIZIA CON UNA NETTA VITTORIA SU SAN GIUSTINO

Pronostico rispettato al Palasport Fontescodella di Macerata, dove la Cucine Lube Banca Marche di Alberto Giuliani esordisce nel girone di ritorno della Regular Season con una vittoria netta al cospetto di un Atotevere San Giustino (3-0: 25-23, 25-18, 25-23). Ma non senza sudare. Vedi il parziale d’apertura, nel quale cui i campioni d’Italia sono troppo fallosi al servizio (6 errori) e consentono agli umbri di tenersi costantemente a galla facendo leva quasi esclusivamente sull’efficacia del servizio, che fa male soprattutto quando è Maric a portarsi sulla linea dei nove metri. La squadra di Fenoglio, che registra solo il 33% di efficienza in attacco, tiene botta fino al 23 pari ed è costretta ad arrendersi soltanto dinanzi a Ivan Zaytsev, che oltre a risultare il più positivo in attacco (62%, chiuderà con 7 punti) unitamente a Podrascanin (100% sui 4 primi tempi servitegli da Travica, il centrale sarà Mvp della gara: per lui 10 con 3 muri e il 75% in attacco), è l’autore dei due muri di fila, prima su Van Den Dries e poi su Maric, che scrivono il 25-23 per il definitivo maceratesi. Che nel secondo parziale, nonostante permanga qualche difficoltà di troppo in attacco (solo 39% di squadra), prendono decisamente in mano la situazione, piazzando il break decisivo a ridosso del secondo time out tecnico grazie a Simone Parodi, autore del contrattacco del momentaneo 14-12 e del successivo ace che apre la strada ai cucinieri, sul 18-15. Giuliani dà anche spazio alla diagonale Monopoli-Kooy per tre rotazioni, e nel finale anche a Pajenk per Stankovic, che rimedia una distorsione alla caviglia sinistra e resterà in panca per il resto della gara. Finisce 25-18, ma lo 0-2 non scoraggia la formazione umbra, che nel terzo set si trova a condurre di un break per larghi tratti (16-13 alla seconda sosta tecnica), forte di un servizio nuovamente pungente ma anche di una Cucine Lube Banca Marche che continua a sbagliare più del consentito in attacco. Giuliani prova la carta Kooy per Starovic senza però trarne gli effetti sperati: il serbo tornerà in campo sul 15-18. La zampata vincente, per i campioni d'Italia, la firma allora nuovamente Zaytsev, l'unico delle due squadre a chiudere il set con una percentuale positiva in attacco (62%, score totale con 15 punti 58%). Dopo che due errori consecutivi degli uomini di Fenoglio avevano regalato ai cucinieri la parità a quota 23 ed il successivo match point, l'ultima firma dello Zar sulla partita si registra con il suo quarto muro, stavolta su De Togn,i che vale il 25-23 e quindi il 3-0. Con questa vittoria, che inaugura nel migliore dei modi l'inizio del girone di ritorno della Regular Season, la squadra di Alberto Giuliani mantiene la seconda posizione in classifica a quattro lunghezze di distacco da Trento e con tre punti di vantaggio su Piacenza. Domani godrà di un giorno di libertà, e da lunedì prossimo potrà concentrarsi in toto sull'importante sfida di mercoledì al fontescodella con Latina (ore 18.00), valida per i quarti di finale della "Del Monte" Coppa Italia. Il tabellino CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Lampariello, Pajenk 1, Zaytsev 15, Parodi 6, Stankovic 5, Monopoli, Henno (L), Travica 2, Randazzo n.e., Starovic 11, Kooy 1, Podrascanin 10. All. Giuliani. ALTOTEVERE SAN GIUSTINO: Fiore 9, Van Den Dries 14, Mc Kibbin 1, Coali n.e., Gradi n.e., Cesarini (L1), Bohme 4, Mattioli, Torre, De Togni 7, Maric 6, Lo Bianco (L2), Cebulj n.e.. All. Fenoglio. ARBITRI: Pol (TV) - Padoan (VE). PARZIALI: 25-23 (29’), 25-18 (27’), 25-23 (29')

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble