^

LUBE-TRENTO, I COMMENTI DEL DOPO GARA

ALBERTO GIULIANI: “Nei primi due set abbiamo faticato in ricezione, abbiamo sofferto sui loro battitori che tiravano, senza riuscire di conseguenza a trovare un cambio palla regolare. Poi è cambiata la partita ma non siamoi riusciti a dare la zampata nel finale. Credo che questa partita si possa spiegare col fatto che le squadre vivono determinate situazioni di forme, e noi in questo momento non siamo certamente al 100%, e questo l’han visto tutti. Trento, invece, è di sicuro in una condizione migliore della nostra. Dobbiamo lavorare tanto per recuperare il nostro livello, prima di tutto per inserire ancora meglio Kooy, che ha già fatto dei grossi passi avanti, e Starovic nei nostri meccanismi di gioco, in attesa naturalmente di recuperare anche tutti gli infortunati. Allora si che sarà uno spettacolo vederci giocare!”. MARKO PODRASCANIN: “Siamo partiti molto male, eravamo confusi, ma alla fine abbiamo dimostrato di avere un gran carattere, e c’è mancato veramente poco per compiere un’altra bella rimonta. Tra noi e Trento è una sfida infinita, spero che si ripeta ciò che è successo nella passata stagione. Abbiamo ancora due obiettivi importanti da conquistare, ma dovremo lavorare per migliorare. La prima cosa da sistemare, è sicuramente che dovremo approcciare le partite molto meglio di come abbiamo fatto oggi”. SIMONE PARODI: “Sconfitta con onore, anche se a me come ai miei compagni è naturalmente dispiaciuto moltissimo perdere oggi. Peccato, c’è rammarico perché dopo due set in cui non siamo esistiti, stavamo confezionando una bella rimonta. Siamo stati bravi fino alla fine del quarto set, che si è chiuso come abbiamo visto, ma anche questo è lo sport, può capitare. Il 2012 si è chiuso con una sconfitta, ma resta un anno meraviglioso, che proveremo a ripetere nel 2013. Insomma, oggi sono stati più bravi loro, ma non finisce qui”. IVAN ZAYTSEV: “Per i primi due set Trento ha dato spettacolo, impedendoci di giocare. Poi abbiamoi avuto un’ottima reazione e si è vista una gara bellissima, peccato sia finita con un po’ di fortuna per loro, ma anche questo fa parte del gioco. Nei primi due set forse ci è mancato l’atteggiamento giusto, Trento è bravissima a partire subito in quinta, e se l’avversario dall’altra parte resta inerme come lo siamo stati noi, è difficile cavare qualcosa di buono. Comunque, di positivo c’è che anche oggi abbiamo dimostrato di avere dei grossi attributi, e mi riferisco alla grande reazione della squadra, che ha rimesso la partita sui binari dell’equilibrio. Volevamo vincerla a tutti i costi, soprattutto per dedicarla a Savani e a Kovar che stiamo aspettando, come anche ai nostri meravigliosi tifosi. Peccato, ma vuol dire che gli dedicheremo qualcosa di più importante”.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Research and Innovation

Tailoring

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble