^

ALBERTO GIULIANI RACCONTA LA NUOVA LUBE

"Anche in questa terza settimana - spiega il tecnico di San Severino Marche, fresco reduce da un Workshop per allenatori che sabato scorso a Roma lo ha visto protagonista nel ruolo di relatore - continueremo a dedicare gran parte del nostro lavoro alla preparazione fisica, anche se le percentuali cambieranno rispetto a quelle passate, il tutto a favore dell'allenamento tecnico. Non a caso per il prossimo fine settimana è previsto un allenamento congiunto con la B-Chem di Porto Potenza Picena che ci consentirà, visto che abbiamo ancora pochi atleti a disposizione e siamo praticamente senza schiacciatori, di provare per la prima volta la squadra in un allenamento globale". La Cucine Lube Banca Marche sarà al completo soltanto alla vigilia dei primi importanti appuntamenti della stagione: "Ovviamente - dice Giuliani - nella prima parte di stagione sarà difficile veder giocare una buona pallavolo le squadre che si trovano nella nostra situazione. Nel nostro caso, oltretutto, il fatto di aver cambiato palleggiatore ci creerà ulteriori difficoltà. Spero in ogni caso che da una parte l'entusiasmo e dall'altra la grande qualità dei giocatori che ci raggiungeranno dopo l'Europeo, ci consentirà di superare bene anche l'inizio di stagione, che ci vedrà impegnati in gare importantissime sia in Italia che in Europa". La nuova Cucine Lube Banca Marche piace molto al tecnico: "Sarà una Lube competitiva - afferma l'allenatore marchigiano, per il terzo anno consecutivo al timone dei biancorossi - perché siamo convinti che gli innesti fatti siano in grado di regalare maggiore qualità alla squadra. Anche la disponibilità di Jiri Kovar rappresenta per noi un ulteriore, importantissimo rinforzo, visto che nella passata stagione ne abbiamo dovuto fare a meno a causa dell'infortunio. La panchina è stata allestita con degli ottimi elementi, che in alcuni frangenti della stagione ci consentiranno senza dubbio di dare respiro a quei giocatori che saranno maggiormente impiegati. Ci sentiamo pronti per affrontare questo campionato, il problema in questo momento è cercare di velocizzare al massimo i meccanismi di gioco della squadra, non appena saremo al completo". Il fatto che la squadra cuciniera, insieme con Piacenza, stando ai pronostici di addetti ai lavori e non, dovrà affrontare il campionato da favorita, non preoccupa affatto l'allenatore: "La Lube è abituata a giocare con questa veste - conclude Giuliani - e penso che anche Piacenza si abituerà visto che pure quest'anno potrà contare su un roster di giocatori molto importante, ricco di campioni. non bisogna però sottovalutare neppure le altre squadre. La differenza tra il campionato italiano, che nonostante la crisi secondo me continua ad essere uno dei più competitivi al mondo, e gli altri campionati, è che appunto in questi ci sono due al massimo tre formazioni forti, mentre nel nostro si possono contare fino a dieci squadre che sono in grado di fare risultato contro chiunque".

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble