^

LUBE-TRENTO, LE PAROLE DEI PROTAGONISTI IN SALA STAMPA

MICHELE BARANOWICZ: “Siamo arrivati da una vittoria con Cuneo un po’ sofferta, e sapevamo che per metterci sulla giusta corsia era davvero importante conquistare questo successo con Trento. Stasera è andato bene davvero ogni fondamentale, dalla ricezione all’attacco, fino al muro. Abbiamo sbagliato pochissime battute mettendo in difficoltà i trentini, e tutto questo ha fatto sì che portassimo a casa la vittoria. Abbiamo lavorato molto sul servizio, un fondamentale non andato benissimo nelle ultime uscite, in cui stasera invece abbiamo trovato subito continuità. Sono molto contento, visto che veniamo da un periodo non serenissimo, e bisogna continuare a lavorare bene e riprendere a vincere anche fuori casa sin da domenica prossima. Aggiungo che giocare con un palazzetto così pieno è bellissimo, ti dà una carica in più e oggi si sentiva tutta”.

ALBERTO GIULIANI: “Vincere questa partita serviva per la classifica e per fare passi avanti nel gioco, credo di poter dire che abbiamo centrato tutti e due gli obiettivi. I primi due set sono stati di alto livello, parziali in cui Trento ha sbagliato poco, quindi ho visto due belle squadre in campo, certo noi con qualcosa in più. Stasera individualmente hanno giocato tutti molto bene, e ora ci attendono due settimane “tipo” di lavoro, utili per limare alcune imperfezioni che adesso con la squadra riusciamo a coprire. Dunque sono positivo per il proseguo di stagione, proprio perché possiamo sia lavorare bene sia, giustamente, anche rilassarci un po’. Voglio citare il pubblico di stasera, straordinario, un vero e proprio “palabolgia”.

IVAN ZAYTSEV: “Il premio di MVP è stato assegnato a me ma stasera poteva andare a chiunque, sono contento per la prestazione della squadra che ha ritrovato il sorriso in campo, la voglia di stare insieme e di vincere. In un palazzetto così bello dà gusto giocare a pallavolo, e tutto questo ha contribuito a ritrovare la serenità. Questa prestazione ne è la miglior dimostrazione. Stasera abbiamo avuto percentuali di attacco alte, anche in contrattacco, siamo contenti per essere riusciti ad esprimere un gioco completo e di alto livello. Ma ci sono ancora obiettivi di crescita ulteriori, uno di questi è ripetere fuori casa le prestazioni casalinghe, e gestire la pressione nella maniera migliore possibile. Oggi un altro sold out al Fontescodella, ripeto è veramente gustoso giocare di fronte a questo pubblico”.

JIRI KOVAR: “Avevamo perso due partite di campionato e qualche punto in classifica nell’ultimo mese, ma oggi abbiamo voluto dimostrare che siamo sempre noi, una grande squadra che punta a vincere tutte le partite di questo campionato. Personalmente posso dire che, dopo qualche problemino fisico, ora sto di nuovo bene. Dobbiamo imparare a convivere con la pressione, è inevitabile che una squadra come la nostra ce l'abbia, si deve lavorare tutti i giorni per questo”.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Research and Innovation

Tailoring

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble