^

JUNIOR LEAGUE, BIANCOROSSI IN FINALE: DOMANI IN CAMPO CON TRENTO PER IL TITOLO

La Cucine Lube Banca Marche vola per il terzo anno consecutivo in finale della Del Monte Junior League. Nella semifinale di Loreto con la Bre Lannutti Cuneo i biancorossi, perso il primo set, danno spettacolo in ogni fondamentale portando a casa il successo per 3-1 contro i quotati avversari piemontesi. Muro e attacco girano alla grande (18 muri complessivi, 52% di squadra in attacco), così come il servizio (4 ace). Arriva così nettamente la vittoria che consegna la possibilità ai ragazzi di Rosichini di confermarsi campioni dopo un anno. Domani la finalissima, in programma alle 15.30 sempre al Pala Serenelli di Loreto (diretta webtv su Sportube.tv) : i cucinieri sfideranno la Itas Assicurazioni Trentino, vincente nell'altra semifinale 3-0 con Monza. Il remake della finale dello scorso anno che ha visto trionfare la Cucine Lube Banca Marche proprio con Trento al tie break. La partita Il break in avvio di primo parziale è subito a favore di Cuneo, che trova grazie al muro efficace (4 in totale a fine set) il +4 (8-12). Due errori dei piemontesi ravvicinano i biancorossi 14-15, e il contrattacco di Di Silvestre vale la parità (16-16). Si arriva fino al 19-19, poi il servizio e il contrattacco di Cuneo fanno la differenza (19-23). Uno strappo che consegna il primo set ai piemontesi (21-25). E' dal muro di Fabi e compagni che parte la reazione biancorossa nel secondo set, Vecchi (80% in attacco) mette giù il 9-5 mentre la difesa Lube continua a fare un ottimo lavoro. Vitelli mura il +5 (11-6), ma Cuneo confeziona la rimonta fino all'ace del 16-15. A rimetterei cucinieri in carreggiata è ancora una volta il muro (ben 5): il nuovo +4 (20-16) è quello decisivo per trovare la parità nel conto parziali. La partenza del terzo set è ancora di stampo biancorosso (6-3), Cuneo è fallosa in attacco mentre il muro Lube continua ad imperversare sotto rete (10-4 con Fabi, che chiuderà con 6 muri). Un confortante +6 che segna il set: i ragazzi di Rosichini tengono stretto trovando sempre una buona continuità in attacco (80% Di Silvestre, 100% Vitelli) fino al 25-18 finale. La Cucine Lube Banca Marche sente vicina la seconda finale consecutiva di Junior League, e spinge subito sull'acceleratore nel quarto set: sempre muro e contrattacco le armi vincenti, con il valore aggiunto del servizio pungente (10-6, ace di Fabi). A quel punto è ancora show assoluto del muro Lube (7 muri nel parziale, di cui 4 di Vitelli): il break si allarga fino al 21-10, ed è ancora spettacolo biancorosso fino al 25-12 finale. Parla il tecnico Rosichini “Abbiamo giocato davvero bene, dopo un primo set con qualche errore di troppo. La battuta è stata efficace, e la correlazione muro-difesa ha funzionato al meglio. Domani ci giocheremo il titolo con Trento, squadra favorita,ma ci proveremo fino in fondo. Siamo arrivati in finale, ed è una grandissima soddisfazione. Proveremo come sempre a dare il massimo, mettendo in campo il miglior gioco che sappiamo esprimere, per tentare di riconfermarci campioni”. Il tabellino CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Fabi 14, Genevrini n.e., Lalloni n.e., Vecchi 20, Sitti 1, Vitelli 14, Martinez, Provvisiero (L), Di Silvestre 11, Alfieri, Pizzichini n.e., Bulfon 13. All. Rosichini. BRE LANNUTTI CUNEO: Mariotti 1, Filippi n.e., Miglietta 15, Salomone 7, Garnero n.e., Amouah 3, Pistolesi 5, Fumero n.e., Mangano 3, Gerbino 7, Martina (L), Esposito 11, Repetto (L). All. Cresta. PARZIALI: 21-25 (24'), 25-21 (25'), 25-18 (22'), 25-12 (20') NOTE: Lube bs 11, ace 4, muri 18, errori 7, ricezione 42% (23%prf), attacco 52%. Cuneo bs 11, ace 4, muri 11, errori 11, ricezione 58% (39%prf), attacco 33%.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Research and Innovation

Tailoring

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble