^

LUBE-PERUGIA, LE PAROLE DEI PROTAGONISTI DOPO IL BIG MATCH

ALBERTO GIULIANI: "Ho detto ai miei ragazzi che quando prendiamo tre punti contro una squadra come Perugia giocando male vuol dire che siamo forti. Ci aspettavamo più dal servizio dopo le buone risposte avute in settimana in allenamento, abbiamo cominciato molto nervosi e commettendo errori stupidi senza bisogno di forzare: questo ci ha tolto sicurezza e fatto venire il braccino, che poi nel finale fortunatamente è andato via. Oggi è stata una vittoria più del carattere che della tecnica, il segreto è avere un punto massimo oltre il quale non scendere di livello. Ci tendiamo questi tre punti che blindano il secondo posto con la possibilità di poterlo migliorare. Adesso ci attende una grandissima sfida al Belgorod, difficile sia per il lungo viaggio sia perché sappiamo di che pasta sono fatti i nostri avversari: di sicuro non andremo là in vacanza".

GIULIO SABBI: "Una grande vittoria, dopo un brutto primo set e una falsa partenza da parte nostra. Poi siamo riusciti a sistemare parecchi aspetti e siamo stati bravi a contrastare fino in fondo Perugia, una squadra forte che era scesa in campo al Fontescodella per cercare il successo. E adesso ci godiamo questi tre punti. Questa vittoria ci dà morale anche per le altre fondamentali partite che ci attendono nei prossimi giorni, a partire dal match di Belgorod in Champions League, una sfida determinante da giocare in un ambiente caldo: andremo lì per provare a portare a casa punti".

SIMONE PARODI: "Perugia ha giocato una buonissima pallavolo, quindi siamo contenti di aver battuto una squadra così. Stasera abbiamo sbagliato molto al servizio, peccato perché ci eravamo allenati molto in questo fondamentale. Se siamo riusciti a vincere giocando abbastanza male vuol dire che abbiamo margini di miglioramento. Oggi non c'è stata solo la tecnica, ma anche il carattere e le motivazioni: stasera ce l'abbiamo messo e abbiamo raggiunto la vittoria. Ora ecco il viaggio a Belgorod, una partita che ci giocheremo alla grande: possiamo dire la nostra".

HUBERT HENNO: "Un braccio di ferro combattuto, i parziali dimostrano quanto sia stata tirata la partita. Perugia veniva da 9 partite vinte, dunque un match teso in cui pochi palloni hanno fatto la differenza. Quando ci sono due squadre che giocano pallavolo di alto livello è così. E stasera abbiamo vinto noi. Siamo stati bravi a tenere l'attacco di Atanasijevic, ma Perugia ha anche altri attaccanti di valore. Sicuramente è molto positivo andare a Belgorod dopo questa vittoria: non abbiamo tempo di riposarci ma andiamo in Russia con il dovere di dare tutto".

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble