^

E’ UNA SUPER LUBE ANCHE A MILANO: TERZO 3-0 DI FILA IN CAMPIONATO E PRIMATO IN CASSAFORTE

Nel turno infrasettimanale della 7ª giornata di SuperLega Unipolsai, la Cucine Lube Banca Marche batte a domicilio la Revivre Milano con un netto 3-0 (25-13, 25-18, 25-16) mantenendo lo scettro della capolista solitaria in classifica.
Quella di Gianlorenzo Blengini, che domenica prossima è attesa dal big match con Modena all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche (ore 17.45, biglietti già in vendita al botteghino del palasport e on line su www.liveticket.it), resta l’unica squadra imbattuta del campionato, forte di un cammino stagionale immacolato che se esteso anche alla Champions League registra ben nove vittorie in altrettante partite giocate.
Gara decisamente senza storia, quella giocata contro la compagine meneghina al palasport di Castellanza. Con Blengini che rispetto al passato ha inizialmente mischiato le carte schierando nel sestetto titolare Enrico Cester al posto di Podrascanin al centro 8chiuderà con 10 punti, 75% in attacco e 3 muri vincenti), e Klemen Cebulj a formare la diagonale di posto 4 con Juantorena.
Il gran protagonista della sfida è proprio quest’ultimo (10 punti finali in totale, 71% di efficacia sulle schiacciate), sin dal primo set. E’ infatti un turno al servizio di Juantorena a far scappare subito la Cucine Lube Banca Marche (5-2), che sempre dai nove metri costruisce poi un gap sempre più ampio (3 ace totali, quello di Cester vale il 7-3), fino a chiudere sul 25-13 con 5 muri vincenti all’attivo e addirittura il 75% di positività di squadra in attacco.
La musica non cambia nel secondo parziale, in cui Christenson (MVP della partita: fa attaccare i suoi col 65% finale di efficacia, e sigla anche 6 punti personali), continua a distribuire palloni alle sue bocche di fuoco riscontrando ovunque una buona efficacia. Sugli scudi il solito Juantorena (altri 4 punti, 67% sulle schiacciate) e Klemen Cebulj (5 col 71%), per una Lube che aveva virtualmente conquistato il 2-0 già dopo gli errori di Burgsthaler (7-3) e Alletti (10-5). Finirà 25-18 con un altro errore, stavolta di Milushev.
Tutto in discesa anche il terzo set, nel quale lo sportivissimo pubblico lombardo applaude in diverse occasioni la squadra di Blengini, solida e concreta in ogni fondamentale ma anche spettacolare, specie con le difese di Jenia Grebennikov. Sul 15-12 Blengini fa rifiatare anche la diagonale d’attacco Christenson-Miljkovic (per il capitano 11 punti nello score personale), inserendo corvetta e Fei. Finisce 25-16, con l’ultimo pallone schiantato a terra da Klemen Cebulj, il top scorer dei suoi con 13 punti (60% in attacco e 55% in ricezione).
Per la Cucine Lube Banca Marchesi tratta del terzo 3-0 di fila in campionato, dove quelli con Perugia e Verona.

Il tabellino
REVIVRE MILANO: Milushev 13, Gavenda n.e., Alletti 5, Sottile 1, Sbertoli 1, Skrimov 4, Russomanno Dos Santos, Tosi (L), De Togni, Rivan n.e., Baranek 7, Galaverna n.e., Burgsthaler 2, Marretta n.e.. All. Monti.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei 1, Gabriele n.e., Parodi, Juantorena 10, Vitelli n.e., Stankovic 6, Christenson 6, Cester 10, Grebennikov (L), Miljkovic 11, Corvetta, Cebulj 13, Podrascanin n.e.. All. Blengini.
ARBITRI: Goitre (MI) – Braico (TO).
PARZIALI: 13-25 (20’), 18-25 (26’), 16-25 (27’).
NOTE: Spettatori 1939, incasso 5959,42 Euro. Milano bs 9, ace0 , muri 6, errori 7, ricezione 54% (33% prf), attacco 42%. Lube bs 11, ace 8, muri 7, errori 2, ricezione 64% (44% prf), attacco 65%.

LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble