^

La Lube si conferma capolista: secco 3-0 su Monza

E’ il pubblico dell’Eurosuole Forum la cura migliore della Cucine Lube, che dopo due sconfitte di fila rimediate esternamente tra Modena e l’esordio europeo di Berlino, nella 1ª di ritorno della SuperLega UnipolSai andata in scena dinanzi al pubblico di Civitanova Marche (ancora imbattuta in casa) ritrova la vittoria utile a confermare il primato solitario in classifica sbarazzandosi della GI Group Monza con un secco 3-0 (25-23, 25-14, 25-20).

La partita

Maturato con una prestazione votata alla sostanza seppur non priva di sbavature, da parte della squadra biancorossa (ancora imbattuta in casa),che ha comunque rischiato seriamente soltanto nel primo set, complici 9 errori (5 in attacco) e gli altrettanti muri vincenti firmati dalla formazione brianzola. Lube che parte 6-1 ma si fa riacciuffare subito con qualche regalo di troppo ed un ace di Jovovic (9-8), poi riprova di nuovo la fuga affidandosi al servizio del suo uomo più incisivo, Osmany Juantorena (6 punti col 75% in attacco), arrivando prima al 15-11 (contrattacco di Stankovic) e successivamente al 18-14 (ace di Sokolov). Ma quando l’1-0 sembrava ormai cosa fatta (24-21), nonostante la tanta fatica in attacco (38% di efficacia contro il 56% dei marchigiani) la GI Group riesce ad annullare due set point ai padroni di casa, arrendendosi solo dopo l’attacco di Kaliberda (confermato titolare, 6 punti col 62% sulle schiacciate nel parziale), che fissa il 25-23.

Trama completamente differente invece, nel secondo, che registra un vero e proprio monologo della Cucine Lube. Gli uomini di Blengini prendono subito il largo grazie alle bordate al servizio di Juantorena, autore degli ace che scrivono rispettivamente il 6-3 in avvio, ed il 19-10 che convince il tecnico ospite Falasca a rovesciare completamente il suo sestetto per provare a raddrizzare la situazione, lasciando in campo il solo centrale Verhees dei giocatori partiti titolari. Finirà 25-14, con capitan Stankovic che sfodera un gran 100% di positività sui primi tempi (60% di squadra con Sokolov al 67%, 4 punti per lui), al cospetto di una Gi Group invece decisamente spuntata (28%).

Falasca rimanda in campo il sestetto iniziale nel terzo set, che vede i suoi tornare a giocare punto a punto con Stankovic e compagni, che nel momento decisivo trovano il break vincente con un muro di Cester su Beretta (18-16) seguito da un attacco out di Hirsch e da un contrattacco vincente di Juantorena (22-18). A chiudere definitivamente le ostilità ci pensa Kaliberda (13 punti come Sokolov, 53% in attacco, 60% in ricezione, 3 muri vincenti), murando il connazionale Hirsch per il 25-20.

Mvp della sfida il centrale serbo Dragan Stankovic, autore di 12 punti (alla pari di Juantorena), con il 79% di efficacia in attacco e un muro vincente.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 13, Candellaro n.e., Pesaresi (L), Kaliberda 13, Juantorena 12, Casadei n.e., Stankovic 12, Kovar n.e., Christenson 2, Cester 3, Grebennikov, Corvetta n.e., Cebulj n.e.. All. Blengini.

GI GROUP MONZA: Fromm 6, Dzavoronok 2, Daldello, Galliani, Rizzo (L), Forni n.e., Jovovic 4, Terpin, Botto 3, Verhees 4, Beretta 9, Hirsch 7, Brunett n.e.i. All. Falasca.

ARBITRI: Piana (MO) – Goitre (TO).

PARZIALI: 25-23 (29’), 25-14 (23’), 25-20 (25’).

NOTE: Spettatori 2340, incasso Euro 21029. Lube bs 15, ace 5, muri 7, ricezione 59% (37% prf), attacco 59%, errori 8. Monza bs 10, ace 3, muri 7, ricezione 52% (22% prf), attacco 37%, errori 9.


LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Lube is Service

Anti-bacterial and eco-friendly surfaces

Research and Innovation

Tailoring

UltraClean and MicroStop

Use and Maintenance