^

La Lube gira al massimo: Latina ko (3-0) in un'ora

La Cucine Lube Civitanova chiude il suo 2016 di fronte ai propri tifosi con una netta vittoria sulla Top Volley Latina (3-0) e consolida ulteriormente la vetta della classifica, allungando sulla diretta inseguitrice Modena (Ravenna non le permette di conquistare l'intera posta al Pala Panini), ora al secondo posto c'è Trento a -3. La testa ora va già alla partita di Sora in programma giovedì sera.

Senza storia il match dell'Eurosuole Forum (anche stasera oltre 3mila spettatori), troppo superiore la Lube che viaggia con altissime percentuali in attacco per tutto l'arco della partita (75% di squadra) e difende tantissimi palloni tanto da mettere a segno ben 27 break point in soli tre set (7 muro e 6 ace). Numeri che parlano chiaro, risutato mai in discussione e altri tre punti per gli uomini di Blengini che continuano a mantenere l'imbattibilità casalinga.

Top scorer del match Sokolov con 18 punti e il 68% in attacco, segue Juantorena con 13 e l'82%. Bene anche Kovar (64% in attacco), titolare stasera, e prova super dei centrali (Candellaro 100%, Stankovic 82% su 11 palloni attaccati).

La partita

Formazione inedita per coach Blengini: c'è Grebennikov libero, con la coppia tutta italiana in banda Juantorena-Kovar, confermate le diagonali Christenson-Grebennikov e Stankovic-Candellaro.

La gara si apre subito con un maxi break Lube: gli errori di Latina (5-1) e il terzetto Kovar-Juantorena-Sokolov (5 punti a testa a fine set) confezionano un secco parziale di 8-1. L'opposto bulgaro piazza l'ace dell'11-4, l'italo-cubano il contrattacco del 14-6: netta la superiorità del sestetto di Blengini, che continua a fare la differenza soprattutto dai nove metri (ace di Juantorena per il 19-8) e allunga ancora con Kovar per il 22-9. Il set si chiude 25-13 sul primo tempo di Candellaro, Lube al 74% in attacco con già 3 ace e 3 muri all'attivo.

Il turno al servizio di Juantorena fa ancora male a Latina e i cucinieri vanno sul 6-3: attentissima la difesa Lube che strappa applausi agli oltre tremila spettatori. Due muri dei pontini riportano il set in equilibrio (9-8), ma Stankovic e l'errore di Maruotti spingono i biancorossi al +4 (14-10). La Lube continua a macinare gioco in difesa e a contrattaccare con efficacia (Sokolov per il 17-11), l'errore di Fei spezza definitivamente le speranze di rimonta di Latina (22-15) e Juantorena (80% e 4 punti) chiude con la pipe del 25-17. Percentuali super per Sokolov (70%, 7 punti su 10 attacchi).

Stessa musica nel terzo set, Stankovic e Candellaro continuano a martellare dal centro (viaggiano con il 100% in attacco da inizio gara) e in un attimo la Cucine Lube si trova sul +6 (12-6), complice anche qualche errore gratuito di Latina. I cucinieri imperversano a muro (Sokolov e Candellaro su tutti, 3 nel set) e si va sul 19-10: partita già virtualmente finita, la conclusione effettiva passa delle mani di Juantorena con un ace e una pipe (25-14). Per Sokolov addirittura un 100% in attacco, Kovar chiude la gara da titolare con il 64% e 9 punti.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 18, Candellaro 7, Pesaresi, Kaliberda n.e., Juantorena 13, Casadei n.e., Stankovic 10, Kovar 9, Christenson 1, Cester n.e., Grebennikov (L), Corvetta n.e., Cebulj n.e. All. Blengini.

TOP VOLLEY LATINA: Klinkenerg 7, Fei 6, Gitto, Sottile, Pistolesi, Strugar, Quintana 3, Caccioppola (L), Rossi 4, Ishikawa, Maruotti 5, Penchev 5, Fanuli (L).

ARBITRI: Satanassi (RA), Lot (TV)

PARZIALI: 25-13 (18'), 25-17 (23'), 25-14 (19')

NOTE: Spettatori 3328. Lube bs 11, ace 6, muri 7, ricezione 68% (46% prf), attacco 75%, errori 2. Latina bs 9, ace 1, muri 2, ricezione 49% (18% prf), attacco 43%, errori 5.


LUBE+

Blum

Wooden door processing

Lube Environment

Research and Innovation

Tailoring

Use and Maintenance

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble