^

LUBE-FENERBAHCE, LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

ALBERTO GIULIANI: “Credo che il nostro sia in assoluto il girone più equilibrato e più difficile di tutta la competizione, questa qualificazione con un turno di anticipo rispetto al calendario vale dunque tanto, e ci regala soddisfazione. Non dobbiamo comunque accontentarci, perché c’è ancora un primo posto da confermare fino al termine della Main Phase, un primato che sarebbe molto importante per il successivo sorteggio dei Playoffs 12. Andremo a giocarcelo in Siberia molto serenamente, ma anche determinati. Sono molto contento della mia squadra, stasera ho visto due set di altissimo livello da parte nostra, abbiamo faticato nel terzo ma nei momenti caldi ho rivisto di nuovo una bella Lube Banca Marche, capace di reagire alle difficoltà uscendone nel migliore dei modi, con la concretezza che ci sta distinguendo in questa stagione. Anche stasera c’è stato un grande apporto di tutta la rosa, ed anche stasera siamo stati accompagnati da un grande pubblico. E’ bello vedere un pienone del genere di mercoledì sera, grazie a tutti”. SIMONE PARODI: “Oltre al risultato, che è importantissimo, credo che questa Lube Banca Marche stia cominciando anche a giocare una buona pallavolo, e questo rappresenta di sicuro un segnale molto positivo, soprattutto perché abbiamo avuto poche occasioni per allenarci tutti insieme”. Il Fenerbahce ha dovuto rinunciare a Marshall, che è un gran giocatore., ma pure senza di lui resta una grandissima squadra, dunque quella di stasera è stata senza dubbio una bella impresa da parte nostra. Adesso puntiamo a conquistare definitivamente il primo posto, anche se prima siamo attesi da una sfida molto importante con Roma per il campionato”. DRAGAN TRAVICA: “Adesso andremo in Russia con tutta la tranquillità di questo mondo, vista la qualificazione già conquistata, ma anche con la ferma volontà di giocarcela fino in fondo per confermare un primo posto che sarebbe importantissimo. Anche stasera si è visto che la nostra squadra è in continua evoluzione sotto tanti aspetti, abbiamo confermato nel terzo set di avere un gran carattere, ma pure dal punto di vista del gioco si sono viste ottime cose. Siamo contenti, va bene così ma dovremo ancora lavorare sodo perché la nostra squadra ha ulteriori e notevoli potenzialità da esprimere”. JEFF EXIGA: “Abbiamo giocato questa gara come se fosse stata una finale, riuscendo a spuntarla penso con un’ottima prestazione, anche nel terzo set quando siamo riusciti a riparare in maniera concreta al calo accusato a metà set. Questa qualificazione ci regala tanta soddisfazione, ma non vogliamo accontentarci. Sabato siamo chiamati a confermare il primo posto in campionato con Roma, poi andremo a Novosibirsk con la ferma intenzione di restare leader anche nel girone europeo”.

LUBE+

Blum

Ejecuciones de puertas de madera

Lube Environment

Lube es servicio

Encimeras antibacterianas y ecológicas

Investigación e innovación

Trabajos a medida

UltraClean y MicroStop

Uso y Mantenimiento