^

OSTACOLO MODENA NELLA F4 DI ROMA, LA CARICA DI OMRCEN

Domani alle 16.00 Lube Banca Marche in campo a Roma per affrontare Casa Modena nella semifinale della Del Monte Coppa Italia, il primo importante trofeo della stagione. La formazione biancorossa sarà nella capitale già dalla tarda mattinata odierna e nel pomeriggio sosterrà una seduta di allenamento tecnico nel meraviglioso Pala Lottomatica, che per il fischio d’inizio della partita di domani accoglierà sugli spalti tantissimi tifosi biancorossi provenienti da Macerata (più di 200) e da ogni altra parte d’Italia. Per il tecnico Alberto Giuliani l’unico punto interrogativo è quello relativo al centrale Dragan Stankovic, che domenica scorsa ha rimediato un trauma contusivo-distorsivo al pollice della mano destra, ma è comunque partito regolarmente con la squadra. La seconda semifinale della manifestazione vedrà scendere in campo (domani alle 18.30) l’Itas Diatec Trentino e la Siley Belluno, la finalissima è invece in programma domenica con inizio alle 17.30. PARLA IGOR OMRCEN – Il bomber croato della Lube Banca Marche si è già aggiudicato il trofeo quattro volte (nel 208 e 2009 proprio con Macerata), e tra tutti gli atleti che prenderanno parte a questa final four è secondo soltanto a Cristian Casoli, che domani sarà dall’altra parte della rete con la maglia di Modena. “Tutte vittorie bellissime, anche perché giocate in palasport pieni, meravigliosi, in cui si respirava un’atmosfera stupenda, come sarà certamente anche stavolta a Roma. Per vincere in manifestazioni come questa bisogna inevitabilmente giocare bene, dando il massimo su ogni pallone, e nonostante i risultati non sempre positivi fatti registrare negli ultimi tempi la Lube Banca Marche si presenta all’appuntamento assolutamente pronta. Abbiamo sfruttato ogni giorno a disposizione per allenarci bene, e non vediamo l’ora di scendere in campo, saremo sicuramente tosti. Modena? E’ una squadra forte, che gioca una pallavolo molto spinta, veloce, e per caratteristiche ci assomiglia molto. Batte e attacca molto bene, ed ha dei giocatori molto importanti. Vincerà sicuramente chi riuscirà a limitare gli errori. La favorita per la vittoria finale? Penso che questo titolo spetti di diritto a Trento, per quello che è riuscita a fare negli ultimi anni, e per quello che sta facendo anche nella stagione in corso. Starà poi alle altre squadre, dunque Lube Banca Marche compresa, riuscire a capovolgere i pronostici della vigilia. Nelle partite secche può sempre succedere qualunque cosa, le possibilità di vittoria sono divise più equamente. E noi siamo molto determinati nel volerci giocare le nostre chance al massimo, cominciando da domani in semifinale”.

LUBE+

Blum

Ejecuciones de puertas de madera

Lube Environment

Lube es servicio

Encimeras antibacterianas y ecológicas

Investigación e innovación

Trabajos a medida

UltraClean y MicroStop

Uso y Mantenimiento