^

JEFF EXIGA E DAVIDSON LAMPARIELLO, LIBERI...DI CREDERCI!

Una delle più importanti novità sfoderate dalla Lube Banca Marche nel corso della vittoriosa serie di semifinale con Cuneo, valsa il pass per il V-Day di domenica prossima contro l’Itas Diatec Trentino, è stata indubbiamente quella del doppio libero. In gara 2 e in gara 3, il tecnico biancorosso Alberto Giuliani ha infatti vestito di rosso anche Davidson Lampariello, per alternarlo con puntualità ed anche efficacia al titolare Jeff Exiga nella fase di difesa. “Il fatto di essere chiamato in causa con questo ruolo così importante proprio nel momento clou della stagione è stata un po’ una sorpresa – dice Lampariello – Ma ne sono naturalmente contentissimo ed anche orgoglioso, visto che il tutto rappresenta sicuramente un enorme attestato di fiducia nei miei confronti, da parte dello staff tecnico ed anche dei miei compagni. Ho sempre dato il massimo in allenamento per farmi trovare pronto quando se ne fosse presentato il bisogno, sono felicissimo di come è andata e spero naturalmente di continuare a ricambiare nel migliore dei modi. Il V-Day? Rappresenta indubbiamente la partita più importante della mia carriera, probabilmente per la carriera di tutti i giocatori della nostra squadra, una partita che ci siamo guadagnati grazie alla grande forza del gruppo, che nel momento di maggiore difficoltà ha saputo affrontare ogni problema con un gran carattere, grande forza, ed una altrettanto grande personalità. L’essere riusciti a ribaltare lo svantaggio nella semifinale con Cuneo in quel modo ci ha indubbiamente caricato tanto, questa Lube Banca Marche non ha paura di niente, non si ferma davanti a nessuna difficoltà. E domenica con Trento dovremmo darne un’ulteriore testimonianza, la più importante, perché l’Itas è la squadra più forte, quindi legittimamente pure la favorita del match”. Sulla stessa linea d’onda dell’italo brasiliano, anche Jean Francois Exiga. “Trento è una squadra fortissima, ne siamo tutti ben consapevoli – dice il libero francese, arrivato quest’anno alla Lube Banca Marche – ma allo stesso tempo siamo pure consapevoli di avere i mezzi necessari per poterla battere. Lo abbiamo dimostrato riuscendoci già due volte quest’anno, e credo anche nella finale di Coppa Italia, partita in cui la Lube Banca Marche ha dominato per due set e mezzo. Abbiamo lavorato molto sodo sin dall’inizio della stagione per conquistarci questa partita, ed ora che ce l’abbiamo fatta dovremo rispondere presente. A Cuneo, in gara 2, mancava soltanto un set per uscire dai play off in una maniera che ci avrebbe lasciato tutti molto delusi. E proprio in quel momento, invece, è venuto fuori tutto il gran carattere di questa Lube Banca Marche, che è riuscita a ribaltare la situazione nonostante le difficoltà dovute, tra l’altro, anche alla squalifica di un giocatore importante come Omrcen. Abbiamo dimostrato carattere, le due vittorie in semifinale ci hanno regalato fiducia ed una energia incredibile. Adesso dovremo confermarci nella partita più importante, per me, per noi, per la società e per i nostri tifosi. Una partita così è il sogno di ogni bambino che si avvicina alla pallavolo, faremo di tutto per portare questo scudetto a Macerata”.

LUBE+

Blum

Ejecuciones de puertas de madera

Lube Environment

Investigación e innovación

Trabajos a medida

Uso y Mantenimiento

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble