^

Schiacciata Trento (3-0), nei play off c'è Latina

Eurosuole Forum esaurito da tre giorni per una sfida il cui prestigio vale evidentemente più della concreta posta in palio. Nell’ultimo atto della Regular Season, che ha visto Cucine Lube Banca Marche e Trento affrontarsi davanti a 4mila spettatori senza aver più nulla da chiedere alla classifica (erano già sicuri del primo posto i marchigiani,così come del terzo gli ospiti),è la squadra di Gianlorenzo Blengini a spuntarla, conquistando una vittoria per 3-0 (25-23, 25-19, 25-17) che vale anche la definitiva imbattibilità nel girone di ritorno di SuperLega UnipolSai, e nel contempo pure il record assoluto di successi consecutivi (ben undici) in stagione regolare della squadra biancorossa, che quest’anno ha ottenuto il primato chiudendo a 59 punti, con due sole sconfitte all’attivo in 22 gare ed entrambe maturate al tie break.
Nei quarti di finale dei play off Civitanova se la dovrà vedere con Latina, che ha chiuso all’ottavo posto: l’appuntamento con Gara 1 è già per questo giovedì (10 marzo) alle 20.30 all’Eurosuole Forum.

La partita
Squadre in campo con dei sestetti inediti a causa dei problemi legati all’infermeria. In casa cuciniera, Blengini lascia a riposo Christenson, che accusa fastidi ad una caviglia, inserendo dunque la diagonale d’attacco corvetta-Fei, e nel contempo la coppia di centrali serbi Podrascanin-Stankovic.Sulla sponda trentina confermate invece le indisponibilità di Djuric e Lanza (in campo Nelli e Antonov), nell’ultima ora si è aggiunta anche quella del libero di Colaci, sostituito dal giovane De Angelis.
La Cucine Lube Banca Marche si aggiudica il primo equilibratissimo set capitalizzando al massimo i due errori consecutivi di Urnaut (attacco out confermato dal video check) e Nelli, che li spediscono sul 20-17. Il resto lo fa il concretissimo attacco dei biancorossi (64% di efficacia contro il 45% degli uomini di Stoytchev), che mettono in vetrina un Klemen Cebulj in grande spolvero (5 punti, 83%). Finisce 25-23.
Tutto molto più semplice nel secondo parziale, in cui i padroni di casa staccano subito gli avversari con i turni al servizio di Juantorena e Fei (8-5), quindi allungano forti di un cambio palla regolare come un orologio svizzero (6 punti col 60% per Juantorena), e di un Grebennikov che compie magie a non finire in seconda linea, consentendo a Corvetta di innescare con successo le sue bocche di fuoco anche in fase di contrattacco. Civitanova vola sul 17-11 dopo quello firmato da Cebulj (che in questo set schiaccia col 75%), 20-12 dopo due muri di fila di Stankovic. Blengini regala poi il campo a Priddy e Parodi, la sua squadra chiude sul 25-19 dopo un errore in battuta della Diatec.
Stessa trama per il terzo set, nel quale Trento propone nel sestetto Mazzone al posto di Urnaut, e vede la Cucine Lube Banca Marche dominare dal primo all’ultimo pallone, concedendo nuovamente spazio a chi era partito dalla panchina. Chiude Priddy sul 25-17 mentre Klemen Cebulj, autore di 12 punti col 57% di positività in attacco, è votato Mvp della partita dalla giuria dei giornalisti presenti.

VIDEO CHECK
1°SET
8-7 (attacco Antonov) Video Check richiesto da: Trento per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (9-7).
18-17 (attacco Urnaut) Video Check richiesto da: Trento per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (19-17).

2°SET
5-3 (attacco Fei) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (5-4).

3°SET
9-4 (servizio Cebulj) Video Check richiesto da: Trento per verifica in-out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Trento (9-5).

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei 13, Parodi 2, Juantorena 12, Vitelli n.e., Stankovic 6, Priddy 1, Christenson n.e., Cester, Grebennikov (L), Miljkovic n.e., Corvetta 1, Cebulj 12, Podrascanin 5. All. Blengini.
DIATEC TRENTINO: Nelli 7, Antonov 9, Mazzone T. 3, Bratoev, De Angelis (L), Giannelli 2, Lanza n.e., Solé 8, Djuric n.e., Colaci (L), Van De Voorde 2, Urnaut 4, Mazzone D. n.e.. All. Stoytchev.
ARBITRI: Saltalippi (PG) – Gnani (FE).
PARZIALI: 25-23 (27’), 25-19 (26’), 25-17 (23’).
NOTE: Spettatori 3987, incasso 41120 Euro. Lube bs 12, ace 7, muri 6, errori 6, ricezione 59% (29% prf), attacco 57%. Trento bs 12, ace 2, muri 4, errori 10, ricezione 38% (23% prf), attacco 41%.

LUBE+

Blum

Ejecuciones de puertas de madera

Lube Environment

Lube es servicio

Encimeras antibacterianas y ecológicas

Investigación e innovación

Trabajos a medida

UltraClean y MicroStop

Uso y Mantenimiento

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble