^

LUBE DA URLO AL PALA PANINI, MODENA AL TAPPETO

Il Pala Panini quasi esaurito si inchina dinanzi alla Lube Banca Marche: i ragazzi di Alberto Giuliani spezzano la serie negativa in campionato (4 sconfitte di fila) battendo a domicilio Casa Modena con un secco 3-0 (triplo 25-23), conquistando i tre punti utili a rimanere ben saldi sulle poltrone più alte della classifica. Dunque un buonissimo biglietto da visita, quello sfoderato da cucinieri, in vista dell’importantissimo return match dei Playoffs 6 di Champions League a Trento, in programma giovedì prossimo. Una vittoria maturata con un’ottima prestazione da parte dei biancorossi sia sotto il profilo tecnico (9-3 nei muri, 60% in attacco e 52% in ricezione) che da quello della determinazione. Una Macerata che per l’occasione ha lasciato a riposo Savani (in campo Kovar) e Stankovic (Pajenk per lui), riuscendo a sfoderare per l’ennesima volta un grande rimonta, nel secondo set. Omrcen (13 punti) il top scorer della gara unitamente a Kovar, per il croato (4 ace e 1 muro) anche il titolo finale di Mvp della gara. Stasera la squadra farà ritorno a casa, e domani pomeriggio sarà di nuovo in palestra peril primo allenamento della nuova settimana. Mercoledì mattina la partenza per Trento. La partita Primo set tutto in discesa per la Lube Banca Marche, che si spiana la strada già in avvio con il turno al servizio di Omrcen (5-0 con un ace), e tiene le redini della situazione sempre ben stretta nelle proprie mani grazie al cambio palla innescato in maniera impeccabile da Travica (sugli scudi Jiri Kovar, autore di 7 punti col 71% in attacco), ed alla continuità sia in battuta (4 ace: quello di Travica vale il 10-3, poi ancora Omrcen per il 16-9; 7 punti anche per il croato, che chiude il parziale col 57%) che a muro (Kovar su Dennis per il 22-17). Modena, a dir la verità, riesce a risalire fino al 23-24 grazie alle battute di Anderson e Dennis, che alla fine proprio dai nove metri spedirà in rete la palla del 25-23 maceratese. I ruoli si invertono decisamente nel secondo set, in cui è Modena a guadagnarsi un buon gap di vantaggio sfruttando la grande efficacia del proprio servizio. E’ quello di Sala a far male subito in avvio (2 ace, 8-4), il successivo firmato di Martino scrive invece il 13-6 che rappresenta il massimo vantaggio per i modenesi. Trascinati da un Dennis sempre più incisivo in attacco, oltre che in battuta. Sulla sponda biancorossa Giuliani (sul 12-18) prova a scuotere i suoi inserendo la diagonale d’attacco Monopoli-Van Walle, che fa registrare un buon impatto e lascerà di nuovo spazio a Travica-Omrcen proprio quando è Kovar a prendersi il palcoscenico, sfruttando il gran lavoro del muro-difesa per mettere a terra i contrattacchi che valgono il -2 (17-19). Tiene botta fino all’ultimo Macerata, che conta fodera un Parodi micidiale in attacco (5 punti col 100%)utilizza anche Lampariello in seconda linea per Kovar, e riesce a ribaltare completamente la situazione con Omrcen sulla linea dei nove metri. Il croato (8 punti nel parziale) va in battuta sul 23-20 in favore dei padroni di casa firmando una serie incredibile che consente ai cucinieri di piazzare un parziale di 5-0 (, gran contrattacco del croato per il 22-23, quindi Travica di prima intenzione per il 23 pari, fallo in palleggio di Sala per il 24-23), decisivo per il definitivo 25-23. Il terzo parziale è equilibratissimo, vedendo le due squadre camminare punto a punto fino al 23 pari. Poi la zampata vincente della Lube Banca Marche, con un muro di Podrascanin su Anderson (23-22), ed il successivo ace di Pajenk che regala ai biancorossi due match ball. Al secondo tentativo chiude un battuta sbagliata di Jack Bellei, scrivendo il definitivo 25-23 che vale il 3-0. Il tabellino CASA MODENA: Manià (L), Catellani (L), Sala 4, Dennis 22, Carletti n.e., Kooy, Bellei, Yosifov, Esko 3, Martino 8, Casoli n.e., Anderson 12, Piscopo 3. All. Bagnoli. LUBE BANCA MARCHE: Lampariello, Pajenk 7, Savani n.e., Exiga (L), Parodi 9, Stankovic n.e., Kovar 13, Monopoli, Van Walle 1, Travica 2, Omrcen 13, Podrascanin 9. All Giuliani. ARBITRI: Cesare (RM) – Caltabiano (CT). PARZIALI: 23-25 (31’), 23-25 (30’), 23-25 (27’). NOTE: Spettatori 4153, incasso 33872. Modena bs 15, ace 7, muri 3, errori 4, ricezione 44%, attacco 53%. Lube bs 13, ace 7, muri 9, errori 4, ricezione 52%, attacco 60%.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble