^

IN SIBERIA ARRIVA LA PRIMA SCONFITTA EUROPEA DEI BIANCOROSSI (1-3)

In Siberia arriva la prima sconfitta europea della Cucine Lube Banca Marche, ad interrompere una striscia positiva di vittorie che durava da ben dieci partite consecutive tra campionato e impegni internazionali. I biancorossi perdono 3-1 sul campo dei campioni d’Europa del Lokomotiv Novosibirsk, a conclusione di una gara dalle due facce, che ha visto i cucinieri soccombere nel primo parziale a causa di un clamoroso errore arbitrale (sul 23-24, attacco nettamente in campo di Kurek giudicato out), per poi tornare ad essere in balìa dell’avversario, proprio come era capitato nel secondo set, dopo che vincendo il terzo in maniera piuttosto netta (25-17) Zaytsev e compagni (lo Zar è top scorer dei suoi con 17 punti e il 62% in attacco, davanti a Kurek che chiuderà con 14 punti e il 63%) avevano decisamente riacceso le speranze di portare la sfida al tie break. La Cucine Lube Banca Marche è scesa in campo con quello che è stato il sestetto tipo schierato da Alberto Giuliani per tutto l’avvio di stagione, con Kovar di nuovo in campo dall’inizio dopo l’assenza nel match di sabato scorso in campionato con Modena, causa un problema al ginocchio. Lo schiacciatore di origini ceche è stato il più martellato dai russi in ricezione (ben 36 palloni giocati, 44% di positività), fondamentale in cui la squadra marchigiana ha coralmente sofferto più del dovuto sulle flottanti di Volvich e Astashenkov, agevolando i padroni di casa (spietati sia nel cambio palla che in fase di ricostruzione, specie con Divis e Moroz, autore di 20 punti) in fase di muro-difesa. Nel secondo set, che ha visto il Lokomotiv staccare subito i biancorossi (7-16), parla chiaro il di 5-1 nei muri vincenti a favore siberiani, che chiudono il parziale con un sontuoso 75% in attacco al cospetto del 44% della Lube. Inutili, da parte di Giuliani, i tentativi di sistemare la seconda linea utilizzando Paparoni per Kurek, ed anche Parodi per Kovar. Lube che nel terzo parziale, come detto in apertura, ha sfoderato una grande reazione d’orgoglio: prima staccando l’avversario con l’insidioso servizio di Stankovic (da 11-8 a 14-8 con due ace), poi spegnendo ogni velleità di rimonta (da 20-11 a 22-18) con la freddezza in attacco di Zaytsev e Kovar, autore delle due schiacciate finali che hanno fissato il 25-19. Poi però ha abbassato nuovamente il capo nel quarto conclusivo parziale, in cui Novosibirsk è tornata subito a fare la voce grossa appoggiandosi sulla costanza del servizio e sulla maggiore incisività del muro (15-8 nel computo totale della partita). E’ stato proprio un blocco vincente di Astashenkov su Zaytsev, che scrivendo il punto del 14-7, ha chiuso con largo anticipo le ostilità spalancando ai siberiani la strada del 25-17. Valso il definitivo 3-1. Alla fine dell’odierna giornata di gare la sconfitta potrebbe costare il primato della Cucine Lube Banca Marche nel girone, qualora stasera il Kazan vincesse da tre punti in Austria: la graduatoria attuale del Pool E vede infatti la squadra di Giuliani ancora al primo posto con 8 punti, seguita dal Novosibirsk che è salito oggi a quota 7, e dal Kazan a 6, che come detto ha ancora una gara da giocare. Ma con due partite ancora da giocare prima della conclusione della Main Phase, ogni discorso resta comunque aperto: la prossima settimana (10 dicembre alle 20.30) i biancorossi giocheranno in casa contro il fanalino di coda Aich/Dob, mentre in Russia andrà in scena un derby tra Novosibirsk e Kazan il cui risultato a questo punto interessa davvero tantissimo anche dalle nostre parti. Il tabellino LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK: Zubkov, Divis 13, Volvich 9, Mysin 2, Kozlov, Moroz 20, Zhilin, Butko 5, Golubev (L1), Camejo 9, Astashenkov 5, Sidenko (L2). All. Voronkov. CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Henno (L), Parodi 1, Paparoni, Zaytsev 17, Stankovic 10, Patriarca n.e., Kovar 11, Monopoli n.e., Giombini n.e., Kurek 14, Baranowicz 2, Podrascanin 4. All. Giuliani. ARBITRI: Rajkovic (CRO) – Aliyev (AZE) PARZIALI: 25-23 (27’), 25-15 (24’), 19-25 (25’), 25-17 (23’) NOTE: Lokomotiv bs 17, ace 3, muri 15, errori 4, ricezione 34% (24% prf ), attacco 61%. Lube bs 22, ace 6, muri 8, errori 7, ricezione 38% (22% prf), attacco 52%.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble