^

LATINA ESPUGNA IL PALA CIVITANOVA IN GARA 1 DEI QUARTI PLAY OFF

La Top Volley Latina viola per la prima volta in campionato il PalaCivitanova, aggiudicandosi per 3-1 (21-25, 25-19, 25-17, 25-19) Gara 1 dei quarti di finale play off UnipolSai con un 3-1 che mette spalle al muro la Cucine Lube Banca Marche.
Domenica prossima i campioni d’Italia dovranno assolutamente vincere Gara 2 in trasferta al Pala Bianchini per non scucirsi lo scudetto dal petto decisamente anzitempo rispetto all’ipotizzabile.
Giuliani mescola continuamente le carte rispetto all’ultima uscita di Regular Season: per l’occasione schiera Paparoni libero titolare mettendo il francese Henno a referto da schiacciatore, il tutto naturalmente (in ottemperanza al regolamento vigente sugli stranieri) per poter presentare Ricardo al palleggio con i serbi Stankovic e Podrascanin al centro, e il polacco Kurek a formare la diagonale di posto 4 con Parodi. Latina non si fa sorprendere, parte anzi benissimo sfoderando un Urnaut inizialmente infermabile in attacco (13-9), poi però soffre la pronta mossa dell’allenatore di casa, che piazza Sabbi in prima linea sul turno al servizio di Fei, partito nello starting six. I campioni d’Italia acciuffano la parità a quota 14 (2 ace di Fei, che firma 7 punti col 71% di positività in attacco), poi mettono la freccia quando si completa il doppio cambio della diagonale con l’inserimento di Monopoli in regia (20-17). Finisce 25-21, con i marchigiani che registrano il 100% in attacco con Parodi 4 punti), Sabbi (3) e Podrascanin.
Stessa trama in avvio nel secondo parziale, in cui i pontini martellano dalla linea dei nove metri mettendo in netta difficoltà la Cucine Lube Banca Marche sotto 7-11 dopo l’ace di Skrimov e 15-18 dopo il servizio di Van de Voorde che consente a un compagno di mettere la palla a terra di prima intenzione. Giuliani effettuata il doppio cambio anche stavolta, inserendo pure Kovar per Kurek nel tentativo di rafforzare la ricezione. Ma non ne trova gli effetti sperati, merito di una Latina che viaggia a vele spiegate col cambio palla innescato da Sottile (sempre ottimo Urnaut, altri 5 punti), trovando soprattutto in Starovic un terminale offensivo sempre concreto anche in fase di contrattacco (7 punti, 70%). Chiude Van De Voorde sul 25-19.
E Latina continua il medesimo trend anche nel terzo parziale, in questa occasione dominando dall’inizio alla fine in tutti fondamentali: subito avanti 11-6 forzando la battuta (dentro Monopoli per Ricardo nelle fila Lube), i pontini giocano una pallavolo lineare, con un gran lavoro in difesa, un ottimo muro (5 vincenti contro 1) che evidenzia all’ennesima potenza le difficoltà dei campioni d’Italia in attacco, e soprattutto pochi errori in attacco, al contrario dei padroni di casa. Che si arrendono 17-25. Torna Ricardo al palleggio all’inizio del quarto set tra i cucinieri, che però alzano bandiera bianca già dopo l’ace di Skrimov che fissa il 12-8 per la squadra di Blengini. Che chiude 25-19, e batte dunque la Cucine Lube Banca Marche per la seconda volta in stagione, entrambe tra le mura amiche. Starovic (19 punti col 52% in attacco su 33 palloni, 1 ace e 1 muro), si merita lo scettro dell’Mvp.

VIDEO CHECK
1° SET
21-19 (attacco Fei): Video check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (22-19).

2° SET
4-5 (attacco Stankovic): Video check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (5-5).
7-9 (attacco Starovic): Video check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Latina (7-10).
16-18 (servizio Stankovic): Video check richiesto da Treia per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (16-19).

3° SET
5-6 (attacco Kurek): Video check richiesto da Treia per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (5-7).
8-12 (attacco Fei): Video check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (9-12).
9-13 (muro Podrascanin): Video check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (10-13).
12-15 (attacco Kurek): Video check richiesto da Treia per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (12-16).

4° SET
16-19 (muro Fei): Video check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Latina (16-20).
16-20(muro Rossi): Video check richiesto da Treia per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (16-21).

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Fei 20, Henno, Parodi 10, Paparoni (L), Stankovic 4, Kovar 1, Sabbi 4, Monopoli, Shumov 1, Ricardo, Kurek 7, Podrascanin 7. All. Giuliani.
TOP VOLLEY: Manià (L1), Rauwerdink, Sottile 1, Ferenciac n.e., Skrimov 16, Pellegrino n.e., Tailli, Van De Voorde 8, Davis n.e., Rossi 6, Starovic 19, Urnaut 15. All. Blengini.
ARBITRI: Puecher (PD) – Pol (TV).
PARZIALI: 25-21 (27’), 19-25 (30’), 17-25 (28’), 19-25 (25’).
NOTE: Spettatori 3186, incasso 14810 Euro. Lube bs 16, ace 5, muri 7, errori 10, ricezione 48% (21% prf), attacco 43%. Latina bs 21, ace 6, muri 8, errori 4, ricezione 49% (28% prf), attacco 51%.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien