^

INGAGGIATO IL PALLEGGIATORE ANTONIO CORVETTA: UN ALTRO RITORNO ALLA LUBE

Antonio Corvetta torna alla Cucine Lube Banca Marche. Dopo quello riguardante Ivan Miljkovic, la società biancorossa apre dunque le proprie porte ad un altro importante ritorno, ingaggiando l'esperto palleggiatore, classe 1977 per 188 cm di altezza, nella scorsa stagione in campo nella SuperLega con la maglia dell'Altotevere Città di Castello-Sansepolcro.

Per Corvetta, come detto, si tratta di un vero e proprio rientro a casa, che si registra a distanza di ben 12 anni dalla sua ultima apparizione con la maglia dei cucinieri. Cresciuto proprio nel settore giovanile Lube, Corvetta ha giocato con i cucinieri anche in A1 nei primissimi anni della sua lunga carriera, per poi tornarvi nella stagione 2003-2004 a svolgere il ruolo di vice Fabio Vullo, dopo alcune esperienze nel campionato di A2 (Gioia del Colle, Napoli, Cagliari, Forlì) e alla Sira Ancona nella massima serie. Nel corso degli anni successivi il palleggiatore, nato ad Ancona ma di sangue romagnolo, è invece stato protagonista con le maglie di Corigliano, Castellana Grotte, Vibo Valentia, Ravenna, Piacenza e, nelle ultime due stagioni, Città di Castello. Nel suo palmares figura anche un alloro europeo, ovvero la Challenge Cup vinta con la Copra nel 2013.

L'arrivo di Corvetta completa così il reparto palleggiatori nella rosa biancorossa 2015-2016, dopo l'ingaggio già perfezionato del regista statunitense Micah Christenson.

"Posso dire che per me è davvero un ritorno a casa - dice Antonio Corvetta dopo la firma del contratto che lo ha riportato in biancorosso - Vestire di nuovo la maglia della Cucine Lube Banca Marche significa arrivare in una squadra fortissima, e questa è senza dubbio l'aspirazione di qualsiasi giocatore. Torno per la terza volta, ed è un po' come un cerchio che si completa per la mia carriera: è partita da questa società e sarei ben felice di chiuderla qua. Farò parte di una grande squadra in un ruolo ben definito, che conosco molto bene, e sono consapevole di quali siano i miei compiti e il lavoro che mi aspetta, ho già parlato con l'allenatore Blengini. E lo farò con grandissima grinta, professionalità, e anche riconoscenza verso dirigenti che nel tempo mi hanno sempre dimostrato che potessi essere un uomo da Lube, sin da quando mi accompagnavano a scuola. Conosco molto della storia di questa società e sono onorato di farne ancora parte, indossando di nuovo questa maglia. Ripeto, la squadra è fortissima e di livello veramente altissimo, durante la settimana in palestra si lavorerà sodo, in campo ci saranno praticamente due squadre di SuperLega che si allenano l'una contro l'altra. E il livello tecnico dell'allenamento è la vera forza di una squadra, ho sempre creduto in questo, è una caratteristica che va sfruttata al massimo".

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble