^

Cinquina Lube: Milano ko in tre set, vetta confermata

Quinta vittoria consecutiva su cinque gare di campionato per la Cucine Lube Civitanova che espugna in tre set il PalaYamamay di Busto Arsizio, casa della Revivre Milano, continuando così la corsa a punteggio pieno in vetta alla classifica di SuperLega. Un 3-0 ottenuto contro una rimaneggiata formazione lombarda, priva di tre titolari, il centrale De Togni bloccato da un virus e il regista Sbertoli con l'opposto Starovic fermi per infortunio: Monti sceglie Dennis in diagonale a Boninfante e Tondo al centro. Coach Blengini cambia ancora la formazione di partenza rispetto all'ultima uscita decidendo per la coppia di schiacciatori Juantorena-Cebulj nel sestetto titolare, con Stankovic-Candellaro al centro e la diagonale Christenson-Sokolov, Pesaresi libero.

Dopo un primo set in cui la Cucine Lube riesce subito ad imporre il suo gioco sui lombardi nonostante tanti errori al servizio (saranno ben 20 a fine gara), nei parziali successivi Dennis e compagni se la giocano per almeno due terzi del set, con un servizio (5 ace per la Revivre) che mette in difficoltà la ricezione biancorossa (44% positiva, 28% a fine gara) e discrete percentuali di attacco. Poi, nei momenti decisivi, difesa e battuta Lube scavano i break decisivi che permettono agli uomini di Blengini di chiudere la gara in tre set. Bene l'attacco (62% di squadra con tutti gli attaccanti sopra il 50%), top scorer Juantorena con 13 punti e MVP Christenson, capace di gestire molto bene le bocche di fuoco a sua disposizione nell'arco della gara.

La partita

Dopo una prima fase in cui Milano tenta di forzare il servizio mentre la Lube è più fallosa dai nove metri, i cucinieri aggiustano il tiro e trovano il primo break con Juantorena e Candellaro sugli scudi (7-11). Vantaggio che si allarga dopo l'errore di Nielsen e il muro di Cebulj (9-15): c'è spazio anche per una gran giocata di Christenson che vale il 13-19 Lube. I biancorossi gestiscono bene il finale di set senza intoppi (74% in attacco di squadra) fino al 18-25 firmato da Stankovic, nonostante i 9 errori al servizio di squadra.

Milano prova a reagire in avvio di secondo set sempre con il servizio (3-0), ma l'errore di Dennis riporta subito la parità a quota 5. Sokolov attacca out in due occasioni regalando il break ai lombardi (8-6 e 11-9), Dennis ricambia tirando sull'asta il colpo che vale l'11-11, in un parziale con tanti errori da entrambi i lati (ricezione Lube giù di tono con il 29% di positività). Stankovic firma a muro il primo sorpasso Lube (13-14), Milano non molla spinta da Dennis al servizio e Sokolov (5 punti nel set) ci riprova con il contrattacco del 16-17. Break che si allarga grazie alle difese Lube (Pesaresi e Grebennikov in campo insieme con il francese chiamato in secondo linea per Cebulj) e al turno al servizio di Christenson (19-25) che mette la parola fine sul set.

Terzo set che inizia sullo stesso tema del secondo, con Milano che sfrutta alcune incertezze in campo Lube e forza molto al servizio (8-6 e poi di nuovo 11-8 con il turno al servizio di Hoag). Biancorossi che riagganciano i lombardi con il doppio ace di Cebulj (14-14), ma dai nove metri Galassi mette in difficoltà Pesaresi e Milano torna subito a +2 (16-14). L'errore al palleggio di Boninfante vale il 18-18, Candellaro passa con continuità dal centro (71% in attacco) e al suo turno al servizio la Cucine Lube Civitanova trova finalmente il +1 (19-20): un sorpasso su cui i biancorossi costruiscono il break decisivo per portare a casa il match grazie anche al servizio di Corvetta (chiamato per questo fondamentale al posto di Sokolov), suo l'ace de 20-24. Chiude la gara un errore al servizio dei lombardi, crollati in ricezione (32% positive, 11% perfette).

Il tabellino

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 8, Galaverna n.e., Sbertoli n.e., Tondo 2, Nielsen 3, Rudi (L), De Togni n.e., Dennis, Galassi 4, Dennis 11, Boninfante 3, Starovic n.e., Marretta. All. Monti.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 11 , Candellaro 9, Pesaresi (L), Kaliberda n.e. , Juantorena 13, Casadei n.e., Stankovic 9, Kovar n.e., Christenson , Cester n.e., Grebennikov, Corvetta 1, Cebulj 8. All. Blengini.

ARBITRI: Cappello (SR), Rapisarda (UD)

PARZIALI: 18-25 (21'), 19-25 (25'), 21-25 (25').

NOTE: Spettatori 2533. Milano bs 12, ace 5, muri 3, ricezione 32% (17% prf), attacco 42%, errori 9. Lube bs 20, ace 3, muri 6, ricezione 44% (27% prf), attacco 62%, errori 5.


LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble