^

Presentata ufficialmente a Civitanova la Del Monte® Supercoppa

Presentata questa mattina nella sala consiliare di Palazzo Sforza a Civitanova Marche la Del Monte® Supercoppa, che sabato 7 e domenica 8 ottobre porterà il meglio della pallavolo di Club in città. Con tante anteprime: a cominciare dalla prima volta per la città di Civitanova Marche nella manifestazione.

Il Sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Ciarapica, ha aperto la conferenza stampa nella sala consiliare del Comune: “Provo vanto e orgoglio per avere un evento di questa portata la prossima settimana nel nostro palasport, una manifestazione che porterà in città non solo grandi squadre ma tanti tifosi e amanti dello sport”.

Al suo fianco l’assessore Maika Gabellieri, “seguendo sport e turismo, sono felice di avere al fianco un gruppo come la Lube, che non solo ha permesso ai nostri giovani di sognare, ma anche a noi di Civitanova di vedere stimolato così tanto il fronte turistico”.

“Abbiamo quattro vittorie alle spalle – ha poi detto Simona Sileoni, presidente della Società marchigiana. - Certo non mi dispiacerebbe vivere una quinta volta. Ma ora stiamo pensando alla organizzazione di questa impegnativa due giorni. Mi auguro che sia una possibilità di avvicinamento di tifosi nuovi, che anche solo per curiosità possano vedere, respirare, la magia di questo sport. Sarà una splendida occasione per la Lube e per Civitanova. Due giorni di sano agonismo, e se poi la Lube potrà far vedere la mano aperta sul podio non ci dispiacerebbe”.

Massimo Righi, Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, ha chiosato “è il primo evento di un anno particolare: parlo dei trent’anni della Lega Pallavolo Serie A. Questa configurazione della manifestazione, con quattro squadre top, è il massimo che si possa avere: in campo i massimi campioni del nostro sport, una manifestazione di livello planetario. E che va tutelata nella sua bellezza: la fondazione della Volleyball League Association, avvenuta in questi giorni, va anche nella direzione di esaltare una manifestazione come questa. Perché non è giusto che sia così a ridosso di altri eventi internazionali, l’armonizzazione dei calendari è importante. Intanto ci stiamo avvicinando al sold out, con una copertura televisiva internazionale importante oltre alla diretta RAI della Finale. Sarà anche l’esordio per la tecnologia arbitrale rinnovata. Le radio arbitrali digitali e i tablet per tutta la SuperLega puntano a velocizzare i tempi morti e migliorare la comunicazione, è stato un nostro importante investimento. Poi porteremo intrattenimento, con Lorenzo Dallari al microfono in campo nel prepartita e uno spettacolo studiato apposta con il giovanissimo Edoardo dei Secoli Morti, da Italia’s Got Talent”.

Albino Massaccesi, Vice Presidente di Lega Pallavolo Serie A e della Cucine Lube Civitanova, ha ricordato anche il passato: “Abbiamo colto il primo evento perché apre la stagione, e va ricordato quanto abbiamo fatto come organizzatori in passato insieme alla Lega: una Final Six nelle Marche nel 2001, coinvolgendo tutte le province con finale ad Ancona, fu il nostro primo successo, e una Supercoppa l’anno dopo lo Scudetto. La formula, che è anche figlia delle nostre idee, è davvero spettacolare”.

Aggiunge Giuseppe Cormio, Direttore Sportivo della Società: “Questo è anche un modo di crescere come squadra e come staff. E poi ribadiamo l’importanza per il Comune: abbiamo distribuito 1.000 abbonamenti in altre tre città e abbiamo riempito gli hotel, come succede qui solo in estate. Contribuiamo alla immagine della città ma anche aiutando il terziario”.

Hanno poi portato anche il loro saluto Franco Brasili, Presidente FIPAV Marche, Roberto Cambriani, Presidente FIPAV Macerata, e Giuseppe Illuminati, Delegato Provinciale CONI, prima che il microfono passasse al nuovo coach Lube, Gianpaolo Medei: “Ho molta voglia di iniziare. In 48 ore vedremo squadre molto forti, anche se ancora in assestamento. I nostri avversari? Il manifesto ufficiale ne raffigura quattro, ma era una scelta difficile perché tutte le formazioni sono piene di assi. Io sono qui per portare a casa dei trofei, la mia squadra sta crescendo, c’è grande impazienza per la prima gara”.

Al suo fianco il capitano della Lube, il centrale serbo Dragan Stankovic: “Sarebbe bello vincere tutti i trofei, anche la Supercoppa. Ci sono tre squadre che non sono facili da affrontare. Tutti sono nuovi, in ogni formazione, ma ognuno di noi conosce perfettamente i singoli avversari. La concentrazione nei momenti importanti sarà la chiave per vincere, perché ci sono atleti che arrivano qualche giorno prima. Servirà tempo per trovare il gioco, ma sarà la testa dei giocatori a fare la differenza”.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Le service Lube

Plans antibactériens et écologiques

Recherche et innovation

Sur mesure

UltraClean et MicroStop

Utilisation et Entretien