^

La Lube cade a Milano (0-3), seconda sconfitta stagionale in SuperLega

La Cucine Lube Civitanova subisce la seconda sconfitta stagionale in SuperLega (la prima in trasferta) a Busto Arsizio sul campo dello Revivre Axopower Milano, un pesante 3-0 che fa scivolare i biancorossi al quarto posto in classifica, in attesa del recupero della decima giornata di andata contro Latina che si giocherà mercoledì prossimo alle 20.30 all’Eurosuole Forum.

I cucinieri non riescono ad entrare in gara per tutto l’arco del match, i lombardi mettono spesso in difficoltà la ricezione biancorossa concretizzando molto in contrattacco, trovando anche 6 ace diretti e 9 muri vincenti (contro i 5 ace e 6 muri Lube). Maar è l’MVP con 13 punti e il 59% in attacco, in casa Lube top scorer Sokolov con 12 punti e il 50% in attacco.

Patron Fabio Giulianelli a fine gara annuncia: “La proprietà domani si confronterà con i dirigenti della società”.

La partita

Coach Medei riparte in SuperLega con la consueta diagonale palleggiatore-opposto Bruno-Sokolov, al centro titolare capitan Stankovic in coppia con Cester, confermati Juantorena-Leal in banda e Balaso libero. Andrea Giani schiera Sbertoli-Abdel Aziz, Piano-Kozmernik, Clevenot-Maar, Pesaresi libero.

Milano apre la gara con due difese in tribuna concretizzate in contrattacco (2-0), la Lube aggancia subito con Leal (5-5) ma le difficoltà in ricezione accusate in casa biancorossa spingono di nuovo i lombardi avanti (8-5). Sokolov agguanta ancora la Revivre Axopower attaccando la nuova parità (8-8), Kozamernik a muro e poi al servizio non ci sta e riporta avanti suoi fino al 14-10, Sokolov non trova il campo e i cucinieri vanno sotto di 5 (16-11) sul turno in battuta di Abdel Aziz. Medei prova a inserire Simon come opposto, D’Hulst e Massari, il servizio di Milano continua a impensierire la seconda linea Lube (ace Clevenot 22-15, 10% di ricezioni positive a fine set per i cucinieri) e il set si chiude con un altro ace messo a segno da Kozamernik (25-17).

La battuta di Milano continua ad essere incisiva nel secondo set (5-3) poi la Lube prova a reagire con Sokolov a muro e Leal in contrattacco (5-7) ma il turno al servizio di Kozamernik ancora una volta mette in difficoltà i biancorossi spingendo la Revivre Axopower sul 12-10. La Lube ci riprova con le stesse armi, ovvero la battuta di Cester che favorisce il sorpasso (13-14), un gran colpo di Abdel Aziz e l’errore di Juantorena spingono i lombardi di nuovo al +3 (17-14). Stavolta non arriva la reazione Lube e Milano tiene il break grazie ad un cambio palla fluido, allungando ancora con il muro su Sokolov (21-17), il set si chiude 25-22.

Medei prova le carte Simon per Cester e Massari per Leal, Milano sulle ali dell’entusiasmo parte forte anche nel terzo set (4-1 e 6-2), Sbertoli mura il 14-8 e in casa Lube scatta anche il cambio in regia con D’Hulst per Bruno. Juantorena ci prova con l’ace del 15-10, entrano Leal e Cester per Massari e Stankovic e il muro del brasiliano porta i biancorossi a -3 (16-13), ma non basta perché il muro di Piano tiene Milano ancora a distanza (21-15). Rientra Massari, Juantorena trova due ace e proprio Massari il muro del -2 (23-21), la Revivre tiene i nervi saldi e chiude 25-21.

Il tabellino

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Abdel Aziz 14, Hoffer (l) n.e., Basic n.e., Kozamernik 9, Izzo n.e., Sbertoli 2, Maar 13, Hirsh n.e., Gironi n.e., Piano 9, Bossi n.e., Clevenot 11, Pesaresi (l). All. Giani.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 12, D'Hulst, Marchisio (l) n.e., Juantorena 10, Massari 2, Stankovic 3, Diamantini, Leal 9, Sander n.e., Cantagalli 1, Cester 3, Simon 4, Bruninho 1, Balaso (l). All. Medei.

ARBITRI: La Micela (Tn); Lot (Tv).

PARZIALI: 25-17 (28'); 25-22 (32'); 25-21 (31').

NOTE: 2758 spettatori. Milano: 12 battute sbagliate, 6 aces, 9 muri vincenti, 33% in ricezione (18% perfette), 57% in attacco. Lube: 10 b.s., 5 aces, 6 m.v., 26% in ricezione (13% perfette), 47% in attacco. Mvp: Maar.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Recherche et innovation

Sur mesure

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble