^

LUBE-MONZA, LE DICHIARAZIONI DEL DOPO PARTITA

ALBERTO GIULIANI (allenatore Lube Banca Marche Macerata): “Sono molto arrabbiato per il punto perso, meno per la prestazione perché siamo una squadra che purtroppo siamo una squadra che ha pochissimo tempo a disposizione per allenarsi, ed era quindi lecito aspettarsi una prova non proprio brillante come lo è stata quella odierna. Direi che la stanchezza ci ha portato via la lucidità ad un certo momento della partita, non nascondo però che avrei voluto vedere qualcosa di più a livello caratteriale. Ci sono due cose che chiedo sempre ai miei ragazzi, e dalle quali non si può mai prescindere: la prima è l’atteggiamento, ovvero non bisogna mai crollare, l’altra è invece l’efficienza, ed oggi ci è mancata spesso perché abbiamo subito molte murate secche, e commesso qualche errore di troppo”. IGOR OMRCEN: “A mio giudizio oggi abbiamo perso un punto, perché una squadra come la nostra dopo essersi trovata avanti due set a zero deve comunque saper sempre chiudere la partita, chiunque sia l’avversario che c’è dall’altra parte. Il giallo nel quarto set: credo che nell’arco dell’intera gara ci siano stati diversi errori, ma in quel momento ho un po’ esagerato, e mi assumo le mie responsabilità per quello che è successo”. MARKO PODRASCANIN: “L’ingresso in campo di Roumeliotis ha un po’ cambiato l’andamento della gara per Monza, c’è rammarico per aver perso un punto dopo essere stati in vantaggio di due set, ma è sicuramente maggiore la felicità per la vittoria finale. Adesso pensiamo all’Europa: dobbiamo conquistare il primato nel nostro girone di Champions League, e per riuscirci dobbiamo vincere la gara in Austria di giovedì prossimo, ed anche quella successiva, sempre con l’Innsbruck, che giocheremo in casa martedì 20”. JEAN FRANCOIS EXIGA: “Abbiamo commesso tanti errori, ma alla fine abbiamo indubbiamente conquistato due punti importanti. Dopo esserci fatti riacciuffare sul 2-2, siamo stati bravi a svoltare nuovamente la gara a nostro favore. In quel frangente, è stato sicuramente importante per noi l’apporto del nostro capitano Omrcen”. EMANUELE ZANINI (allenatore Acqua Paradiso Monza Brianza): “Ci siamo guadagnati un importante tie break dopo due set persi, ma per gran parte giocati punto a punto. Sono molto soddisfatto e orgoglioso dei miei ragazzi, perché la squadra che ho potuto schierare oggi si è meritata un punto d’oro, portandolo a casa con una grande forza di volontà”.

LUBE+

Blum

Travail sur portes en bois

Environnement Lube

Recherche et innovation

Sur mesure

Utilisation et Entretien

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble