^

HENNO: ''ORGOGLIOSO DI ESSERE QUI, PUNTIAMO A VINCERE''

Con l’allenamento tecnico in programma nel pomeriggio si chiuderà anche la terza settimana di lavoro della nuova Lube Banca Marche, che come noto sta lavorando con undici elementi della rosa più il centrale Max Di Franco, in attesa di trovare una sistemazione per la nuova stagione, che la squadra biancorossa aiuterà negli allenamenti fino al ritorno dello sloveno Alen Pajenk, previsto dopo la conclusione dei gironi di qualificazione ai prossimi Europei. I ragazzi di Alberto Giuliani potranno dunque godere di un week end intero per riposare, e torneranno a sudare al Palasport Fontescodella lunedì. Intanto Hubert Henno, nuovo libero della Lube Banca Marche, si dice molto soddisfatto dell’impatto avuto con l’ambiente biancorosso badando soprattutto al sodo, e quindi ai primi venti giorni di preparazione pre-campionato che sono ormai alle spalle. “In queste tre settimane – racconta il giocatore francese - abbiamo lavorato molto bene, inizialmente soprattutto dal punto di vista fisico con il preparatore Merazzi, e da dieci giorni a questa parte, grazie al ritorno dei giocatori reduci dall’Olimpiade, anche sotto l’aspetto tecnico. Il lavoro svolto finora è stato di altissimo livello, anche per come sta rispondendo la squadra, e questo è indubbiamente un buon segnale”. Henno, sesto giocatore transalpino della storia della Lube Banca Marche dopo Marquet, Herpe, Mistoco, Vadeleux e Exiga, ora che si è inserito nel gruppo dei campioni d’Italia ribadisce a caratteri ancor più cubitali la sua felicità per l’approdo nella squadra maceratese, già espressa nel corso della conferenza stampa della sua presentazione, andata in scena qualche mese fa. “Siamo una squadra forte – dice Henno - composta da tanti grandissimi giocatori, ed io sono molto orgoglioso di far parte di questo gruppo. Abbiamo tutte le carte in regola per essere protagonisti in tutte le competizioni a cui parteciperemo, a partire dalla Supercoppa, ma poi sarà naturalmente il campo a dirci se ne saremo stati capaci. Ed è soltanto quello, che conta veramente. Ciò che posso affermare con sicurezza in questo momento, è che ad esempio negli allenamenti tecnici che abbiamo svolto negli ultimi tre giorni, in cui si è cominciato a provare il modulo di gioco, si sono già intraviste le grandi potenzialità di questa squadra. E continuando a lavorare come stiamo facendo ora, potremo sicuramente andare lontano. Arrivare in questa società e dunque in questa squadra a 35 anni è motivo di orgoglio, ed anche uno stimolo grandissimo. Ho tanta voglia di fare bene, di vincere ancora, e sono sempre più sicuro di aver scelto il posto giusto per riuscire a farlo”.

LUBE+

Meccanismi Blum

Lavorazioni ante

Ambiente, Certificati e Sicurezza

Ricerca e Innovazione

Sartoria

Manutenzione e glossario

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble