^

VIBO VALENTIA, LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

ALBERTO GIULIANI: “E’ stata una partita vera, contro una Vibo Valentia che teneva moltissimo a far risultato per cercare di dare l’ultimo assalto al primo posto. I calabresi hanno avuto un approccio alla partita molto aggressivo, mettendoci in grande difficoltà nel primo set con la battuta, soprattutto quelle di Urnaut. Poi si è vista una buonissima Lube, molto costante nel cambio palla e con qualche difetto in fase contrattacco, che comunque potremo sicuramente colmare in queste due settimane che avremo a disposizione prima di iniziare i play off. Oggi abbiamo dimostrato continuità nel nostro percorso di crescita proprio in vista della corsa scudetto, riuscendo a dare spazio in campo anche a Pajenk e soprattutto a Kovar, tornato per la prima volta titolare dopo l’infortunio al ginocchio che lo ha costretto a star fruori per tanto tempo. Sono molto contento per lui e naturalmente anche per noi, perché c’è mancato veramente molto. Ora aspettiamo Parodi. L’avversario nei play off? Non fa differenza che sia questa o l’altra squadra, chi vuole arrivare fino in fondo, come noi, deve essere in grado di battere chiunque”. DICK KOOY: “Innanzitutto sono molto contento per il ritorno da titolare di Kovar. Negli spazi che ha avuto a disposizione in queste due partite ha già dimostrato che sta tornando alla grande, ed è un fattore sicuramente molto importante per noi. Riguardo alla partita, invece, non possiamo che ritenerci soddisfatti, perché credo che abbiamo confermato di essere sulla strada giusta, di esserci lasciati alle spalle il periodo difficile che abbiamo vissuto qualche settimana fa. Adesso ci aspettano due settimane di allenamenti tosti per preparare al meglio i play off, siamo molto carichi”. JIRI KOVAR: “Sono contentissimo di aver giocato per due set interi, non posso certo dire di essere in forma, ma il ginocchio non fa male, sta rispondendo bene, ed in questo momento penso sia la cosa più importante. Questa vittoria ci ha detto concretamente che abbiamo superato definitivamente il brutto periodo di qualche settimana fa, e adesso possiamo guardare con fiducia ai play off, cercando di sfruttare nel migliore dei modi le due settimane piene che abbiamo a disposizione per allenarci. Quale sarà l’avversaria non ci deve interessare, noi siamo la Lube e dobbiamo pensare esclusivamente a noi stessi”. DRAGAN TRAVICA: “Abbiamo spinto molto bene in battuta dal secondo set in poi, mentre nel primo abbiamo sbagliato molto ottenendo poco e invece loro sono stati bravi a spingere sul servizio. Il terzo set è stata pura battaglia, si è giocato bene da tutte e due le parti e siamo stati bravi a riacciuffarli visto che erano in vantaggio portando il set ai vantaggi. Nel quarto loro forse sono crollati un po’ psicologicamente mentre noi abbiamo giocato anche più tranquilli che nei primi set ed è venuto un vantaggio che abbiamo gestito molto bene”.

LUBE+

Meccanismi Blum

Lavorazioni ante

Ambiente, Certificati e Sicurezza

Ricerca e Innovazione

Sartoria

Manutenzione e glossario

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble