^

PARODI E ZAYTSEV BRILLANO NELL'ITALIA DI BRONZO IN WL

A nove anni di distanza dalla final four del 2004 disputata a Roma, l’Italia torna sul podio della World League grazie al successo per 3-2 (21-25, 25-21, 25-20, 21-25, 15-7) maturato ieri sera al cospetto della Bulgaria, nella finale per il 3°-4° posto che è stata la ripetizione della gara disputata circa un anno fa a Londra, quando l’esito fu lo stesso con gli Azzurri che si aggiudicarono il bronzo olimpico. I ragazzi di Berruto, vincitori a Mar del Plata del proprio girone di qualificazione che li aveva visti affrontare la medesima Bulgaria (3-1) ed i padroni di casa dell’Argentina (3-1), sono scesi in campo nella finalina per il bronzo in virtù della sconfitta rimediata in semifinale contro la Russia, vincitrice dell’oro con la vittoria arrivata nella notte contro il Brasile (3-0). Avventura positiva, quindi, per l’Italia, che in tutte le gare della manifestazione ha sfoggiato Simone Parodi e Ivan Zaytsev in grande spolvero, tanto che quest’ultimo, schierato contro la Bulgaria nel ruolo di martello-ricevitore proprio in diagonale con il compagno di squadra nella Lube, alla fine si è meritato il premio di miglior schiacciatore della competizione. Un premio, che gratifica anche l’invidiabile traguardo tagliato da Zaytsev in questa final six, che l’ha visto superare le 100 presenze ufficiali in azzurro: per lui ben 1061 punti siglati in 102 partite, davvero non male! Gli azzurri lasceranno l’Argentina oggi, per arrivare in Italia domani mattina con un volo proveniente da Buenos Aires.

LUBE+

Meccanismi Blum

Lavorazioni ante

Ambiente, Certificati e Sicurezza

Ricerca e Innovazione

Sartoria

Manutenzione e glossario

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble