^

RAVENNA-LUBE, LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI DOPO LA GARA

ALBERTO GIULIANI: “Al di là dell'aspetto tecnico, molto buoni la battuta e il cambio palla oggi, credo che questa partita ci dica una cosa molto importante: che questa Lube sta crescendo come personalità. Mi auguro che non sia un episodio e che anche nel prossimo match ad Istanbul mercoledì si vedano ancora questi progressi. Mi piace vedere una crescita da questo punto di vista. Sappiamo quanto sia pericoloso far rinvenire gli avversari, stiamo lavorando molto su questo. Fei al centro? Per un ex centrale che rimette piede nel suo ruolo naturale è come andare in bicicletta, soprattutto se si chiama Fox Fei. Ora ci attende l'esordio in Champions League, a cui arriviamo dopo una buona serie di successi, ma non bisogna mai abbassare la guardia: in Europa ci aspettano squadre piene di campioni che sanno dare il meglio proprio contro le squadre italiane”.

ALESSANDRO FEI: “Il coach ha deciso all'ultimo di farmi giocare al centro: è andata bene, si vede che qualcosa ancora ricordo di questo ruolo, sono contento. Oggi abbiamo disputato un'ottima gara, una bella prestazione in vista del match fondamentale di mercoledì. Bravi sopratutto a mettere subito sotto Ravenna, altrimenti sarebbe diventata una partita complicata. Abbiamo la consapevolezza di essere forti, oggi è stato un altro test positivo”.

HUBERT HENNO: “Stasera, anche per merito nostro, non era la solita Ravenna delle scorse partite. Siamo stati concentrati sempre, bravi a tornare in partita dopo la rimonta subita nel secondo set e a chiudere subito nel terzo parziale. In ricezione abbiamo tenuto bene il loro servizio, tenendo d'altra parte una grande qualità nel nostro servizio, inoltre abbiamo contenuto bene Cebulj. A Istanbul sarà indubbiamente una partita tosta e difficile, contro una squadra ricca di giocatori esperti”.

BARTOSZ KUREK: “Siamo molto contenti, abbiamo iniziato su un campo difficile come quello di Forlì. Ci aspettano ovviamente tante partite difficili, ma se giochiamo come oggi possiamo vincere contro tutti. In Champions League sicuramente sarà difficile iniziare con il Fenerbahce in trasferta, ma andremo là carichi e concentrati per dare il massimo per vincere”.

MICHELE BARANOWICZ: “Peccato per il margine di vantaggio perso nel secondo set, se dobbiamo crescere ancora dobbiamo migliorare in queste situazioni. Abbiamo comunque ottenuto un ottimo risultato contro una squadra che secondo me sarà una delle più toste del campionato da affrontare: adesso possiamo pensare al Fenerbahce. Ho a disposizione una schiera di schiacciatori impressionanti, dobbiamo lavorare duro e continuare a pensare ai nostri obiettivi. Stasera abbiamo giocato tutti una grande partita, bisogna pensare al futuro in maniera positiva”.

LUBE+

Blum

Lavorazioni ante in legno

Lube Ambiente

Lube è servizio

Piani antibatterici ed eco-friendly

Ricerca e Innovazione

Sartoria

UltraClean e MicroStop

Uso e Manutenzione