^

Sabato (ore 15.30) la semifinale di Coppa Italia: la guida a Lube-Modena

A distanza di soli sei giorni dall’ultima sfida torna Cucine Lube Civitanova-Azimut Modena. Ma stavolta, sabato (ore 15.30, diretta Rai Sport) sarà ancora più importante: le due formazioni infatti si incontrano al PalaFlorio di Bari nella semifinale della Final Four di Coppa Italia, in scena da domani nel capoluogo pugliese. Una possibilità immediata di rivincita della gara di domenica scorsa per gli uomini di Medei e, soprattutto, di guadagnarsi la possibilità di giocare la finalissima che assegna la coccarda tricolore, trofeo detenuto proprio dai biancorossi dopo la vittoria di un anno fa alla Unipol Arena di Bologna. Stankovic e compagni sono partita stamattina alla volta di Bari, dove nel pomeriggio effettueranno la prima seduta di tecnica per prendere contatto con il Pala Florio.

Circa trecento tifosi al Pala Florio

Alcuni pullman organizzati e auto private raggiungeranno il Pala Florio per sostenere la Cucine Lube Civitanova in questa Final Four di Coppa Italia: in totale saranno circa 300 i tifosi biancorossi sugli spalti per la semifinale con Modena.

Così l’altra semifinale

Sabato alle ore 18.00 al Pala Florio l’altra semifinale della Del Monte Coppa Italia tra Diatec Trentino-Sir Safety Conad Perugia: chi vince affronterà nella finalissima di domenica (ore 17.30) proprio la vincente di Cucine Lube Civitanova – Azimut Modena.

Alla scoperta dell'avversario Azimut Modena

Coach Radostin Stoytchev partirà sicuramente dal punto fermo in regia di Bruno Mossa De Rezende, palleggiatore gialloblù, in diagonale probabilmente con il giovane Andrea Argenta, autore di una grande prestazione domenica scorsa all’Eurosuole Forum. In alternativa Giulio Sabbi, che viene da un periodo di stop per un problema alla spalla. Al centro l’allenatore bulgaro si affiderà ancora allo statunitense Max Holt e a Daniele Mazzone. In banda probabile il rientro da titolare di Earvin Ngapeth, altro punto di forza della formazione modenese insieme allo schiacciatore sloveno Tine Urnaut. Il libero è Totò Rossini.

Parla Tsvetan Sokolov

“La partita che ci aspetta domani è fondamentale: si giocherà contro Modena e in una gara da dentro-fuori. Il nostro obiettivo come sempre è pensare ad un match per volta, non guardiamo infatti a possibili idee di avversari in finale. Arriviamo da una sconfitta contro l’Azimut rimediata domenica scorsa, ma non è stata una partita che conta come la semifinale di Coppa Italia, sappiamo di aver giocato male e ci siamo resi conto che Modena è una squadra che non molla mai e si è ripresa bene dopo un momento difficile della stagione. Dunque dobbiamo tenere alto il livello su ogni palla, sarà una partita tosta e dovremmo essere pronti a giocarcela fino all’ultimo punto. Spesso da una partita persa 3-0 si impara più che da tante partite vinte con lo stesso punteggio. La battuta sarà uno degli aspetti fondamentali della semifinale, Modena sfrutta bene questo fondamentale commettendo pochissimi errori e mettendo sotto pressione gli avversari. Dobbiamo restare calmi e tranquilli, pensando a fare il nostro gioco: mi piacerebbe proprio rivincere la Coppa Italia dopo un anno contro le squadre più forti del campionato”.

Parla Bruno Mossa De Rezende (palleggiatore Azimut Modena)

“La gara di domenica scorsa con Civitanova non ci illude, sappiamo bene che la Semifinale sarà una battaglia, una partita nervosa e che dovremo essere concentrati e lucidi. Dovremo battere bene, per limitare il loro gioco veloce e approfittare delle occasioni che ci saranno, di ogni singolo contrattacco. Gli infortuni? Sabbi e Ngapeth sono giocatori importanti e spero che arrivino in buona forma alla Final Four, abbiamo comunque dimostrato di essere una squadra unita, fatta di giocatori veri, che sanno sacrificarsi. Il nostro pubblico? E’ il più bello di tutti, siamo lontani da Modena, ma sono sicuro che saranno in tanti al nostro fianco, come sempre

Gli arbitri della Final Four di Supercoppa

Roberto Boris (PV), Sandro La Micela (TN), Fabrizio Pasquali (AP), Andrea Puecher (PD), Daniele Rapisarda (UD), Armando Simbari (MI)

Quarta volta stagionale con Modena, decima sfida in Coppa Italia

Quarto match della stagione tra Lube e Azimut: nella semifinale di Supercoppa e nel match di andata di campionato vittorie biancorosse, nel ritorno di campionato successo modenese. E’ la decima volta che le due formazioni si incontrano in Coppa Italia. Inoltre è complessivamente la sfida numero 84, in vantaggio la Lube con 44 successi contro i 39 di Modena.

Sfida tra ex nel ruolo di opposto

Scambio di ex nel ruolo di opposto tra Lube e Modena: Giulio Sabbi ha giocato Civitanova nel 2014-2015 e fino a dicembre 2015 nella stagione successiva, Alberto Casadei è stato a Modena nel 2010-2011, nel 2012-2013 e dal 2014 al 2016.

Giocatori a caccia di record

In Campionato e Coppa Italia: Micah Christenson – 4 muri vincenti ai 100, Taylor Sander – 35 punti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova); Tine Urnaut – 2 battute vincenti alle 200, Maarten Van Garderen – 1 partita giocata alle 100 (Azimut Modena).

Solo Coppa Italia: Earvin Ngapeth – 6 punti ai 200 (Azimut Modena).

Come seguire Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena

Diretta tv su Rai Sport con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Fabio Petrelli. Aggiornamenti live anche sul profilo Twitter @VolleyLube. Replica televisiva lunedì sera su Arancia Television (canale 210 digitale terrestre).

LUBE+

Meccanismi Blum

Lavorazioni ante

Ambiente, Certificati e Sicurezza

Ricerca e Innovazione

Sartoria

Manutenzione e glossario

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble