FAQ

Qui puoi trovare le risposte alle domande più frequenti, utili per guidarti nella scelta della tua cucina.

Quali aspetti valutare nella scelta del top della cucina?

Il top deve essere non solo in linea con lo stile dell’intera composizione, ma deve rispettare alcuni parametri tecnici, quali:

  • garantire una manutenzione e pulizia quotidiana facile e veloce;
  • idrorepellenza;
  • buona resistenza meccanica, ovvero la capacità di resistere agli urti, alle abrasioni e al calore.

Quali sono i top più resistenti per la cucina?

Il piano in Fenix è antimuffa e, essendo un materiale duro, resiste bene agli urti e non assorbe liquidi. Il Composito è impermeabile, resistente alle ammaccature e di facile manutenzione, così come il Gres porcellanato che rimane uno dei top più resistenti in cucina.
Il Gruppo LUBE ha registrato il marchio dei piani Koros ®, una nuova linea di top tecnici progettata in esclusiva per personalizzare tutti i modelli Cucine LUBE; un materiale impermeabile, riciclabile e altamente resistente alle abrasioni, alle macchie e all’insorgere di muffa.

Quale colore scegliere per il piano della cucina?

La soluzione migliore per una cucina dalle dimensioni ridotte è quella di optare per un top luminoso e brillante come il Quarzo nelle sue tonalità più chiare. Per una composizione dallo stile classico e rustico è preferibile scegliere un piano di lavoro in Granito, Marmo o in Piastrellato. I top dai colori più scuri, grintosi e di tendenza, sono perfetti per una cucina moderna.

Quale tipologia di penisola scegliere?

Esistono due tipologie, quelle estraibili che vengono inserite all’interno dei mobili della cucina per una perfetta soluzione salvaspazio, o quelle fisse.
In queste ultime il piano può essere sostenuto da gamboni che riprendono il materiale della penisola stessa oppure da elementi in vetro, pensati per mantenere una linea pulita ed elegante. Un’altra soluzione è quella di optare per un terminale con elementi a giorno per organizzare al meglio oggetti ed accessori.

Open space: meglio scegliere un’isola o una penisola?

Due sono le variabili da tenere in considerazione. La prima fa riferimento alle dimensioni; lo spazio che si deve avere a disposizione è di 13,8 mq per una cucina con isola e 9,3 mq per la penisola. La variabile secondaria è il tipo di utilizzo; l’isola si presta maggiormente ad un ambiente sociale che stimola le persone a muoversi nella stanza, mentre la penisola è utile per separare lo spazio cucina dal resto della casa, in virtù di una maggiore privacy.

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.
Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.
digital agency greenbubble

Questo sito utilizza i cookies.
Noi ed alcuni servizi di terze parti utilizziamo i cookie come specificato nella cookie policy.
Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.
Gestisci preferenze consenso
Il seguente pannello ti consente di esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie che adottiamo per offrire le funzionalità e svolgere le attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni visita la nostra pagina relativa alla cookie policy. Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento nella relativa pagina.
Cookie tecnici Strettamente Necessari
Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.
Analitici
Questi strumenti di tracciamento ci permettono di misurare il traffico e analizzare il tuo comportamento con l'obiettivo di migliorare il nostro servizio.
Targeting e Pubblicità
Questi strumenti di tracciamento ci consentono di fornirti contenuti commerciali personalizzati in base al tuo comportamento e di gestire, fornire e tracciare gli annunci pubblicitari.