^

Progetto Mundum

Mundum è un progetto finanziato con i fondi europei per lo sviluppo regionale, FESR 2007-2013, teso alla ricerca e sviluppo di filiere tecnologico-produttive nelle Marche.

La ricerca è ancora in corso e coinvolge le aziende marchigiane Lube Service & Engineering s.r.l., DELTA s.r.l. e SIMEG s.r.l. che si avvalgono della consulenza dell’Università di Camerino e dell’Università Politecnica delle Marche.

Gli obiettivi: riciclabilità ed ecosostenibità

Mundum ha l’obiettivo di realizzare un nuovo modello di cucina eco-sostenibile e bio-compatibile, in grado di purificare l’aria dell’ambiente impiegando nuovi materiali di produzione che hanno proprietà foto catalitiche. Lo studio dei nuovi materiali è merito di una stretta collaborazione tra la Delta srl e Lube ed è fondato sull’unione delle competenze tra il mondo dei materiali compositi e quello delle cucine. Grazie a questa partnership è stato sviluppato un nuovo materiale con precise caratteristiche di lavorabilità, termoformatura, riciclabilità ed ecosostenibità.

Il nuovo materiale ha origine da compositi attualmente prodotti dalla Delta s.r.l. successivamente implementati per ottenere un nuovo materiale:

  • antinquinante
  • antibatterico
  • antifungicida
  • autopulente

La ricerca ha anche l’obiettivo di creare una nuova linea di cucine GREEN completamente riciclabile che impieghi i semilavorati ottenuti con il nuovo materiale composito e sia caratterizzata da un nuovo concept di mobile da cucina con la struttura completamente disassemblabile.

Le fasi della ricerca e i primi risultati

Per l’analisi funzionale dei vari componenti presenti e del loro utilizzo da parte degli utenti si è scelto un metodo basato su un approccio di modellazione funzionale, normalmente impiegato per la progettazione di prodotti meccatronici.

In questo modo abbiamo ottenuto una rappresentazione funzionale dell’ambiente cucina che permette di descrivere in modo schematico come un utente può potenzialmente interagire con questo spazio.

Di seguito è stato fatto lo studio e la progettazione di nuovi sistemi di collegamento smontabili innovativi come i collegamenti filettati che migliorano il processo di assemblaggio/disassemblaggio e sostituiscono gli incollaggi. Questo approccio è importante anche da un punto di vista pratico perché riduce le unioni permettendo di velocizzare le operazioni di assemblaggio/disassemblaggio e ne favorisce l’economicità. L’area Ricerca e Sviluppo di Lube Cucine, avvalendosi della collaborazione di un suo ricercatore, l’arch. Federica Ciavattini, ha già proposto due diversi progetti di cucina, uno dei quali è tuttora in corso di sviluppo. Ulteriori dettagli verranno riportati tra pochi mesi quando la ricerca sarà conclusa.

LUBE+

Meccanismi Blum

Lavorazioni ante

Ambiente, Certificati e Sicurezza

Ricerca e Innovazione

Sartoria

Manutenzione e glossario

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble