FAQ

Here you can find the answers to your most frequent questions, as a guide in deciding which kitchen to choose.

Quali aspetti valutare nella scelta del top della cucina?

Il top deve essere non solo in linea con lo stile dell’intera composizione, ma deve rispettare alcuni parametri tecnici, quali:

  • garantire una manutenzione e pulizia quotidiana facile e veloce;
  • idrorepellenza;
  • buona resistenza meccanica, ovvero la capacità di resistere agli urti, alle abrasioni e al calore.

Quali sono i top più resistenti per la cucina?

Il piano in Fenix è antimuffa e, essendo un materiale duro, resiste bene agli urti e non assorbe liquidi. Il Composito è impermeabile, resistente alle ammaccature e di facile manutenzione, così come il Gres porcellanato che rimane uno dei top più resistenti in cucina.
Il Gruppo LUBE ha registrato il marchio dei piani Koros ®, una nuova linea di top tecnici progettata in esclusiva per personalizzare tutti i modelli Cucine LUBE; un materiale impermeabile, riciclabile e altamente resistente alle abrasioni, alle macchie e all’insorgere di muffa.

Quale colore scegliere per il piano della cucina?

La soluzione migliore per una cucina dalle dimensioni ridotte è quella di optare per un top luminoso e brillante come il Quarzo nelle sue tonalità più chiare. Per una composizione dallo stile classico e rustico è preferibile scegliere un piano di lavoro in Granito, Marmo o in Piastrellato. I top dai colori più scuri, grintosi e di tendenza, sono perfetti per una cucina moderna.

Quale tipologia di penisola scegliere?

Esistono due tipologie, quelle estraibili che vengono inserite all’interno dei mobili della cucina per una perfetta soluzione salvaspazio, o quelle fisse.
In queste ultime il piano può essere sostenuto da gamboni che riprendono il materiale della penisola stessa oppure da elementi in vetro, pensati per mantenere una linea pulita ed elegante. Un’altra soluzione è quella di optare per un terminale con elementi a giorno per organizzare al meglio oggetti ed accessori.

Open space: meglio scegliere un’isola o una penisola?

Due sono le variabili da tenere in considerazione. La prima fa riferimento alle dimensioni; lo spazio che si deve avere a disposizione è di 13,8 mq per una cucina con isola e 9,3 mq per la penisola. La variabile secondaria è il tipo di utilizzo; l’isola si presta maggiormente ad un ambiente sociale che stimola le persone a muoversi nella stanza, mentre la penisola è utile per separare lo spazio cucina dal resto della casa, in virtù di una maggiore privacy.

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.
Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.
digital agency greenbubble

This website uses cookies.
We and several third-party services use cookies, as specified in the cookie policy.
You can consent to the use of these technologies by closing this information page, using a link or button outside it or by continuing to browse in another way.
Manage your consent preferences
The following panel allows you to set your consent preferences for the technologies we adopt to offer functions and carry out the activities described below. Consult our cookie policy page for further information. You can review and change your choices on the relative page at any time.
Technical cookies Strictly necessary
These cookies are strictly necessary to guarantee functioning and supply of the service you have requested from us and therefore do not require your consent.
Analytics
These cookies allow us to measure traffic and analyse your behaviour in order to improve our service.
Targeting and Advertising
These cookies allow us to provide you with personalised content based on your behaviour and to manage, supply and track adverts.