FAQ

Here you can find the answers to your most frequent questions, as a guide in deciding which kitchen to choose.

Come posizionare gli elettrodomestici in cucina?

La disposizione degli elettrodomestici deve agevolare quanto più possibile le azioni che si compiono quotidianamente per la preparazione dei cibi. Per una corretta collocazione, è convivente suddividere la cucina in quattro zone funzionali, coincidenti con le normali operazioni: conservazione, lavaggio, preparazione, cottura.

Dove posizionare il forno in cucina?

Il forno è generalmente posizionato esattamente sotto i fuochi, ma se lo spazio lo permette è meglio collocarlo in una colonna posta in prossimità del piano cottura. Una disposizione di questo tipo, consente un agevole accesso sia per la cottura dei cibi che per la pulizia dello stesso elettrodomestico.

Come nascondere gli elettrodomestici della cucina?

La soluzione più comune è quella di pannellarli, ovvero di ricoprirli con dei pannelli che somigliano alle superfici dei mobili della cucina. Un’altra opzione sono le cabine armadio. Disposte in maniera angolare, consentono di risparmiare molto spazio e di nascondere anche elettrodomestici come il congelatore e il microonde.

Quale materiale scegliere per il lavello della cucina?

Il lavello in Acciaio Inox è sicuramente la soluzione più economia e funzionale: igienico e duraturo, resiste alle alte temperature e non si arrugginisce nel tempo. Di tendenza sono i lavelli integrati al top, sia in laminato, in composito che in ceramica; una soluzione elegante ma allo stesso tempo resistente e sicura.

Quali tipologie di lavello scegliere per la cucina?

La scelta del lavandino dipende a che altezza lo si vuole posizionare rispetto al piano di lavoro. Il lavello ad incasso, posizionato sullo stesso livello del top, è sicuramente l’opzione più naturale. La vasca integrata è invece ideale se si sceglie di avere una superficie completamente liscia rispetto al piano, per creare un effetto di continuità estetica.

Quando scegliere un lavello ad angolo?

Se la distribuzione dell’arredo a parete viene interrotta da vincoli dettati da porte e finestre, il lavello ad angolo rappresenta la soluzione vincente. Può essere utilizzato anche per l’angolo che si viene a creare tra una penisola e i restanti moduli della composizione, conferendo una separazione tra le varie zone.

Quali accessori si possono integrare al lavello della cucina?

In base alle dimensioni della vasca, si possono aggiungere accessori funzionali, come taglieri e moduli posti sopra il lavandino, diventando all’occorrenza dei pratici piani d’appoggio per cucinare. Inoltre, l’integrazione del lavello con griglie e vaschette agevola il lavaggio quotidiano di frutta e verdura.

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.
Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.
digital agency greenbubble

This website uses cookies.
We and several third-party services use cookies, as specified in the cookie policy.
You can consent to the use of these technologies by closing this information page, using a link or button outside it or by continuing to browse in another way.
Manage your consent preferences
The following panel allows you to set your consent preferences for the technologies we adopt to offer functions and carry out the activities described below. Consult our cookie policy page for further information. You can review and change your choices on the relative page at any time.
Technical cookies Strictly necessary
These cookies are strictly necessary to guarantee functioning and supply of the service you have requested from us and therefore do not require your consent.
Analytics
These cookies allow us to measure traffic and analyse your behaviour in order to improve our service.
Targeting and Advertising
These cookies allow us to provide you with personalised content based on your behaviour and to manage, supply and track adverts.