FAQ

Here you can find the answers to your most frequent questions, as a guide in deciding which kitchen to choose.

Come progettare una cucina ergonomica?

Quando si progetta una composizione si deve prestare attenzione a quello che viene chiamato "triangolo ergonomico". I tre punti focali della cucina (frigorifero, lavello e piano cottura) devono essere disposti in modo che, unendo gli elementi, si crea una forma il più possibile simile ad un triangolo. In un modello lineare è difficile rispettare questo assunto; la soluzione è quella di posizionare il lavandino al centro, con il frigorifero da una parte e il piano cottura dall’altra.

Qual è l’altezza ideale dei pensili?

Di norma l’altezza dei pensili dal piano di lavoro è compresa tra i 50cm e i 60cm. Questa dimensione va però rapportata anche alla profondità delle basi; più sono profonde e più i pensili devono essere fissati in basso per rendere la cucina ergonomica.

Quanto deve essere profondo il piano della cucina?

La profondità standard del piano di lavoro LUBE medio è di 61cm e la distanza del fondo dei pensili da esso è di 56cm. Queste misure permettono ad un fruitore di media statura di avere una buona visuale sia sullo spazio operativo (top e schienale), che sullo spazio contenitivo dei pensili soprastanti.

Quanto può essere alto lo zoccolo della cucina?

Lo zoccolo di una cucina può essere alto 10cm, 12cm e 15cm. Tale altezza corrisponde a quella dei piedini della base della cucina. Se la composizione viene utilizzata da persone disabili, occorre progettare una zoccolatura di 20cm, per consentire il passaggio del poggiapiedi della carrozzina.

Come progettare una cucina accessibile ai disabili?

Per un progetto focalizzato sulle esigenze di persone disabili occorre tenere in considerazione:

  • lo spazio sotto al piano di lavoro deve essere libero;
  • i pensili e lo scolapiatti devono essere posizionati in modo da essere facilmente raggiungibili;
  • il lavello deve essere largo ma poco profondo;
  • le piastre ad induzione sono da preferire ai classici fornelli a gas;
  • gli elettrodomestici devono essere collocati in modo da poterli utilizzare anche da seduti;
  • i cestelli estraibili sono più comodi perché permetto di vedere cosa c’è al loro interno;
  • da preferire sono le ante con apertura a libro o verso l’alto, meglio se dotate sistemi di apertura elettrici.

Come progettare i pensili in una cucina per disabili?

È bene installare i pensili a 45/50cm dal piano di lavoro, dotandoli di ripiani che possono essere abbassati elettricamente per portarli all’altezza del top della cucina. L’anta deve avere un’apertura di 180° per poter favorire una miglior visione di tutto ciò che c’è all’interno del mobile.

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.
Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.
digital agency greenbubble

This website uses cookies.
We and several third-party services use cookies, as specified in the cookie policy.
You can consent to the use of these technologies by closing this information page, using a link or button outside it or by continuing to browse in another way.
Manage your consent preferences
The following panel allows you to set your consent preferences for the technologies we adopt to offer functions and carry out the activities described below. Consult our cookie policy page for further information. You can review and change your choices on the relative page at any time.
Technical cookies Strictly necessary
These cookies are strictly necessary to guarantee functioning and supply of the service you have requested from us and therefore do not require your consent.
Analytics
These cookies allow us to measure traffic and analyse your behaviour in order to improve our service.
Targeting and Advertising
These cookies allow us to provide you with personalised content based on your behaviour and to manage, supply and track adverts.